Che ora è ?

martedì 21 marzo 2017

Oggi, 21 marzo, giornata mondiale della Poesia, anche tra le etnie

Dal Griko alla parlata di Pirandello

 Progetto curato da Pierfranco Bruni (Mibact) con il contributo scientifico di specialisti e della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio Brindisi, Lecce e Taranto diretta da Maria Piccarreta

Il 21 marzo prossimo è dedicata alla Giornata Mondiale della Poesia. Un studio originale, modulato sul piano didattico con alla base una forte valenza scientifica che pone in essere il rapporto tra linguaggi poetici e processi etnici, è stato realizzato per l’occasione guardando con molta attenzione alla cultura dei linguaggi popolari.

martedì 14 marzo 2017

“L’Orco in Canonica”: un viaggio dentro se stessi

Lettura del romanzo verità scritto dal prof Paolo Cendon
di Maria Beatrice Maranò

“Dove si è decretato che è vergognoso concedersi agli amanti, ciò viene stabilito per la bassezza dei legislatori, per l’arroganza dei dominatori, per la viltà dei sudditi" parole di Platone, con le quali, nel Simposio criticava la decisione di alcune zone dell’antica Ionia di bandire la pederastia. Ebbene si, purtroppo, al pari di furto ed omicidio, la pedofilia,  uno dei reati più abominevoli,  attraversa la storia di tutta l’umanità.

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.