Che ora è ?

lunedì 31 ottobre 2016

La parola alle etnie: viaggiando tra i linguaggi, l'antropologia


Progetto curato da Pierfranco Bruni con il contributo scientifico di Neria De Giovanni, Annarita Miglietta, Silvia Pallini, Micol Bruni, Giovanni Agresti

Un studio originale modulato sul piano didattico con alla base una forte valenza scientifica che pone in essere il rapporto tra linguaggi poetici e processi etnici. Le etnie che si focalizzano in questa occasione, in un rapporto metodologico tra la lingua della poesia e  le presenze antropologiche sono la Sardegna, il Griko, l’Occitano, il Friulano e l’Italo Albanese.

La donna come riferimento nel Mediterraneo in una visione antropologica delle culture


di Pierfranco Bruni
Scriveva Corrado Alvaro che “Le donne serbano le tradizioni, conoscono i pensieri riposti degli uomini”. La donna Mediterranea al centro del nostro discutere. Perché nei nostri luoghi – terra – mare la donna è un infinito. Ovvero, ancora con Alvaro: “La passione per l’infinito ci spinge verso la donna. Infinito, non finito”. Incisivo o periferia degli esclusi? Il Mediterraneo è stato sempre un legame e uno scontro. È nelle epoche che è stato percepito e vissuto come tale.

mercoledì 26 ottobre 2016

“Le reliquie di san Francesco de Geronimo della Compagnia di Gesù. Missionario e Apostolo di Napoli”


La copertina del libro
A Natale l’autore darà alle stampe la Vita del santo
 Il volume di 115 pagine riccamente illustrate con immagini a colori e in bianco e nero è un vero e proprio “Album dei ricordi” che raccoglie le più belle e significative... Più informazioni > reliquie di san Francesco de Geronimo della Compagnia di Gesù, missionario ed apostolo di Napoli, del quale ricorre il Terzo centenario della morte (1716-2016).

giovedì 13 ottobre 2016

È morto Dario Fo. Non meritava il Nobel. Non è mai stato un grande artista

di Pierfranco Bruni 

Quando un artista muore è necessario parlarne bene. Non sempre è obbligatorio incorrere nella apologia degli elogi. Ameno per chi è libero come me. Io non mai apprezzato e stimato artisticamente Dario Fo. Non ho mai visto in lui originalità ironia arte. 
Non mi su venga a dire che non sono un addetto ai lavori. Lo sono e come è non da oggi. Era costruzione! 
Comunque! 

Bob Dylan Premio Nobel letteratura. Finalmente si premia il merito e la grandezza

di Pierfranco Bruni 

Bene. Anzi benissimo. Bob Dylan. Premio Nobel per la letteratura. 
È un fatto significativo. Rompe steccati e varianti. Si entra nella cultura popolare che ha fatto della musica una forma di linguaggio nel quale si vivono non solo le sensazioni, ma anche le forme di in processo che è strettamente letterario e linguistico. 

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.