Che ora è ?

venerdì 31 agosto 2012

Carlo Maria Martini. La teologia della parola e il mistero viaggiante


foto da un servizio de lL'Espresso
di Pierfranco Bruni

 Il dramma della fede di fronte a Gesù. Un tema che più volte Carlo Maria Martini ha proposto come lettura della nostra esistenza. Avevo avuto modo di conoscere il Cardinale Carlo Maria Martini. Aveva una marcata sensibilità per il concetto di “straniero”. In un convegno su cultura e stranieri ci fu un suo limpido intervento che mi accompagnò e mi accompagna nei miei studi sulle etnie. Era il 2001, a Cesano Maderno, nel convegno: "Integrazione e integralismi. La via del dialogo è possibile?".

Omaggio a Lisbona,vecchia e sensuale regina.


I luoghi comuni hanno un lato di verità e uno di superficialità. Lisbona ha fama di città malinconica, chiusa nel suo passato di grandezza ormai scomparsa. L’impero è finito, le colonie sono state perdute, ma un’atmosfera di grandezza e di ricchezza vive ancora nella capitale lusitana. La città si potrebbe definire meglio "fiera e romantica". Resistette al terremoto del 1755, descritto da Voltaire nel Candido. Ricostruì i palazzi e ritrovò la sua grandezza demolita dal sisma. Sono lì a testimoniarla l’importante Praça do Comercio, il neoclassico Teatro Nacional Dona Maria, l’acquedotto delle Aguas Livres, l’ascensore in ferro Santa Justa, progettato e ispirato da quel signor Eiffel che costruì la torre parigina.

giovedì 30 agosto 2012

Kaminos


Un evento stimolante ed  interessantissimo, è strato quello organizzato dalla Koinè culturale di Grottaglie, con il patrocinio del Comune di Grottaglie, a Casa Vestita venerdì 24 agosto.
Francesco De Martino professore ordinario di Letteratura greca e Mitologia presso il nuovo Dipartimento di Studi Umanistici di Foggia, ha declamato in greco degli esametri attribuiti  ad Omero, mentre l'attore-regista Alfredo Traversa li ha recitati in italiano. Sin qui tutto nella "norma". La differenza l'ha fatta l'ottima conoscenza da parte del Professor De Martino della prosodia, e soprattutto la scelta dei versi che si intitolano "Kαμινος" ossia Camini.


Il Fanigliulo tutto fare e piglia tutto spopola in rete, mentre in città si fa finta di niente!


UN PARASSITA ITALIANO



di Gianni Lannes

C’è chi perde il lavoro e chi a causa del lavoro perde la vita. C’è chi sogna uno straccio di occupazione  e chi ha gli incubi  per uno stipendio da fame. C’è chi si rifugia in miniera per garantire un tozzo di pane ai figli e chi a sbafo lucra denaro pubblico. Da nord a sud, soprattutto nel Mezzogiorno. «Illegalità, corruzione e malaffare sono fenomeni ancora notevolmente presenti nel Paese e le cui dimensioni, presumibilmente, sono di gran lunga superiori a quelle che vengono spesso faticosamente alla luce» ha rivelato il presidente della Corte dei ContiLuigi Giampaolino, in occasione dell'inaugurazione dell’anno giudiziario. La corruzione è dunque ancora «dilagante», attesta la magistratura amministrativa. «La lotta all’evasione è sacrosanta - ha chiosato il presidente - ma altrettanto sacrosanta è la lotta allo sperpero di denaro pubblico. Anche incarichi e consulenze illegittime, fuori dalle regole, onerose, ed elargite a piacimento anche quando all'interno ci sono le professionalità giuste, restano una spina nel fianco della pubblica amministrazione. Nonostante le sentenze e le leggi, ci sono ancora casi macroscopici - avverte Giampaolino - in cui si perseguono obiettivi personalistici cui è estraneo l'interesse pubblico». Il denaro pubblico non si sperpera solo a Roma, in periferia va anche peggio.

lunedì 27 agosto 2012

Gli anni 60:mito o pietosa illusione?

Era il 1963, l’anno in cui la calda voce di Rita Pavone, con la canzone “Come te non c’e’ nessuno”, accompagnava una Catherine Spaak  coperta da sole banconote nel film “La noia”, pellicola  che noi liceali andammo a “gustare” nel cinema Olimpia di Francavilla Fontana.Era l’anno  in cui un giovane grottagliese  veniva trovato in un lago di sangue per un colpo di pistola:suicidio, incidente? Ancora in quell’anno:muore Giovanni XXIII, esce il primo LP dei Beatles dal titolo Please Please Me, in Italia  il disastro del Vajont, viene ucciso,il Presidente degli Stati Uniti d'America John Fitzgerald Kennedy, Giulio Natta riceve il Premio Nobel per la chimica, Giovanni Battista Montini viene eletto papa con il nome di Paolo VI.

domenica 26 agosto 2012

"La magica sensualità di Fiammetta nel Boccaccio nostro contemporaneo".



La sensualità di Fiammetta nelle magiche figure di un Boccaccio ritrovato come nostro contemporaneo che dialoga con D’Annunzio a 700 anni dalla nascita in un ostudio, di prossima pubblicazione di Pierfranco Bruni
Bruni apre un articolato dibattito sullo scrittore come primo modello di cultura mediterranea tra linguaggi popolari e geografie mediterranee.  "La magica sensualità di Fiammetta nel Boccaccio nostro contemporaneo". E' il titolo di uno studio che vedrà la luce nei prossimi mesi e sarà firmato dallo scrittore Pierfranco Bruni, Responsabile del Progetto "Letteratura e plurilinguismo" del Ministero per i beni e le attività culturali.  

venerdì 24 agosto 2012

Il tuo pensiero e il mio

Il seguente brano "Il tuo pensiero e il mio" del grande Kahlil Gibran, tratto da "Massime spirituali" edito da Mondatori -Oscar piccoli saggi 1994, merita una grande considerazione ed è per questa ragione che lo sottopongo alla vostra attenzione, certo del fatto che lo conosciate già, ma conscio che sicuramente vi procurarà  gioia rileggerlo.
Il mio pensiero è una nuvola che si muove nello spazio, si divide in mille gocce che, cadendo, creano un ruscello che cantando scorre verso il mare. Quindi si innalza in vapore verso il cielo.

mercoledì 22 agosto 2012

Sabato 25 agosto a Castellaneta Federico II


Dardi e strali


Tra le cose "strane " fatte da alcuni miei amici in questa caldissima estate del 2012, una particolarmente mi ha fatto sorridere: Carlo Caprino che costruisce dei " bo shuriken ", ossia dei dardi di ferro che vengono lanciati con le mani . Dardi e strali, reali e virtuali,  durante questa caldissima estate ne sono stati creati e lanciati tantissimi. Un altro amico per esempio ha rispolverato e pubblicato alcuni numeri di un autorevole quotidiano politico  " L'Unità",  che sin dalla sua fondazione,  avvenuta ad opera di Antonio Gramsci nel 1924, ha lanciato strali e provocazioni,  avendo potuto annoverare  tra i suoi collaboratori grandissimi scrittori. Uno di questi  è  Cesare Pavese...


lunedì 20 agosto 2012

E' finalmente uscito il CD UFFICIALE dei Pizzicati int'allù Core!!!



SI POSSONO AQUISTARE PRESSO

"NAUSICAA MUSIC STORE"
di Domenico Carlucci in via Calò, 66 a Grottaglie (Ta)

oppure presso

"IL PENNACCHIOTTO"
di Maurizio Vestita in v.le G. Pignatelli n. 35 a Grottaglie (Ta)

ACCORRETE E BUON ASCOLTO!!!

Per riceverlo direttamente a casa chiamare il numero 392/74.25.653 oppure inviare una mail a info@teatrosalentino.it.

Dio è morto? Gott ist tot?

“Non avete mai sentito parlare di quell’uomo pazzo che, in pieno mattino, accesa una lanterna, si recò al mercato e incominciò a gridare senza posa: “Cerco Dio! Cerco Dio!” Trovandosi sulla piazza molti uomini non credenti in Dio, egli suscitò in loro grande ilarità. Uno disse: “L’hai forse perduto?”, e altri: “S’è smarrito come un fanciullo? Si è nascosto in qualche luogo? Ha forse paura di noi? Si è imbarcato? Ha emigrato?”. Così gridavano, ridendo fra di loro… L’uomo pazzo corse in mezzo a loro e fulminandoli con lo sguardo gridò: “Che ne è di Dio? Io ve lo dirò. Noi l’abbiamo ucciso – io e voi! Noi siamo i suoi assassini! Ma come potemmo farlo? Come potemmo bere il mare? Chi ci diede la spugna per cancellare l’intero orizzonte?

IL NUOVO ROMANZO DI PIERFRANCO BRUNI FA DISCUTERE


CLARETTA PETACCI  E BENITO MUSSOLINI
UNA STORIA D'AMORE NELLA TRAGEDIA DELLA STORIA

Pierfranco Bruni: "La figura di Claretta ha uno straordinario fascino non solo come donna per la sua femminilità e la sua raffinata bellezza ma per il coraggio e la dignità espresse negli ultimi istanti di vita e davanti agli uccissori del duce. Mai si sottrae al suo amore per Benito pur consapevole della tragedia tracciata nella storia e sceglie volontariamente di divedere con Mussolini il destino fatale"

martedì 14 agosto 2012

UNA BALLATA PER L’ITALIA (di Antonio Giangrande)


Sono un italiano vero e me ne vanto,
ma quest’Italia mica mi piace tanto.
Tra i nostri avi abbiamo condottieri, poeti, santi, navigatori,
oggi per gli altri siamo solo una massa di ladri e di truffatori.
Hanno ragione, è colpa dei contemporanei e dei loro governanti,
incapaci, incompetenti, mediocri e pure tanto arroganti.
Li si vota non perché sono o sanno, ma solo perché questi danno,
per ciò ci governa chi causa sempre e solo tanto malanno.

"Oggi Taranto è asfissiata. Una nube di veleni permane sopra la città”

Così scriveva negli anni Sessanta Carlo Belli della  Taranto del siderurgico

di Pierfranco Bruni

Centro Siderurgico. Italsider. Ilva. Di anni sono passati tanti. Il cielo ha sempre più nuvole e nebbie. Ma le parole di Carlo Belli restano incise su pietre. E se le parole sono pietre (Carlo Levi) quelle pietre ci raccontano una storia che oggi può essere letta soltanto come un segno di una interpretazione profetica. "Oggi Taranto è asfissiata. Una nube di veleni permane sopra la città". Immaginate o pensate o ripensate un po’. Quale politico – ambientalista, quale magistrato cultore del paesaggio e dell’ambiente, quale fine scienziato universitario delle scienze ambientali abbia potuto dire queste cose? È una frase non detta oggi e neppure ieri e neppure quando è sorta quella università che doveva farci capire e spiegare l’ambiente e l’inquinamento.

domenica 12 agosto 2012

Gli scacchi:un gioco o una scienza?

Chi ha inventato questo gioco geniale e scientifico? I seri studiosi lo fanno risalire a 1600 anni orsono in India, con il nome di Chatur-Anga, che vuol dire "quattro armate" (elefanti, carri, cavalleria e fanti)...A me piace credere invece alla leggenda del potente re persiano Khusraw, il più ricco del mondo nell'anno 600 D.C.

Il sovrano si lamentava di annoiarsi a morte e minacciava di decapitare i suoi cortigiani se non trovavano un rimedio...Finché un bel giorno Sissa, un giovane dignitario, si presentò con un tappeto coperto da 64 caselle e con delle figurine scolpite (soldati a piedi, a cavallo o su pachidermi). Sistemò i pezzi sul reticolato e spiegò le regole del loro movimento.Il re si appassionò tanto al gioco che offrì a Sissa qualsiasi ricompensa di sua scelta. Il furbo scacchista si limitò umilmente a domandare qualche chicco di grano, e precisamente un chicco per la prima casella, due per la seconda, quattro per la terza e così via raddoppiando fino alla 64ma.I granai del regno si svuotarono! Infatti i chicchi erano un numero di 18 seguito da ben 18 zeri (2 elevato alla 64ma-1). Da far impallidire i cachet milionari dei moderni campioni!

sabato 11 agosto 2012

Domenica 12 agosto: Le Ore della Musica, la Notte Bianca della Musica

Classica, lirica, jazz, folk, rock. Percorso fra luoghi storici, palazzo De Felice, salita Pinninu, Castello Episcopio, e generi musicali

‘Le ore della Musica’ una notte bianca della musica. Sotto questo titolo viaggia la lunga notte interamente dedicata alla musica che si dipanerà domenica 12 agosto a partire dalle ore
20.30 a Grottaglie, organizzata dall’Associazione Musicale Jonica ‘G. Paisiello’ (AMJ) con il Patrocinio del comune di Grottaglie. L’evento è stato presentato questa mattina, venerdì 10 agosto, in conferenza stampa.
Lo spettacolo ‘Le ore della Musica’ prenderà il via appunto alle 20.30 nelle sale della Pinacoteca comunale,  nel Palazzo De Felice, piazzetta Santa Lucia, dove è attualmente allestita la splendida mostra ‘Salento nel Sole’. Nello stesso momento, i visitatori potranno ammirare le splendide pitture e sculture ed avendo come sottofondo la musica di  Bruno Galeone, alla fisarmonica, Basilio Momako alla bandura ucraina e Cristina Ciura, al violino.

mercoledì 8 agosto 2012

Mesagne. Oronzo Mastro fra i 5 artisti affermati per "Le Ali di Mirna"



L’ Estate mesagnese 2012 accoglie nella sua intensa, variegata programmazione, la 3^ Mostra Nazionale d’Arte Contemporanea. La rassegna, organizzata dall’Associazione culturale “Eterogenea” di Mesagne nell’ambito del Progetto d’Arte “Le Ali di Mirna” ideato da Rita Fasano e Vito De Guido, sarà inaugurata sabato 11 Agosto alle ore 19,30 nelle sale nobili del Castello Normanno-Svevo.

lunedì 6 agosto 2012

La tragedia greca oggi

Quando ero giovane, tutti i buoni studenti studiavano greco - quelli che facevano studi scientifici non meno di quelli che facevano studi letterari. Insomma il greco faceva parte della cultura comune. Direi persino che, quando ero un bambino, nella buona borghesia un medico, un avvocato, un uomo politico, doveva in qualche modo impregnarsi di modelli culturali classici per apparire competente nel proprio campo. Questo ormai è del tutto finito. Per i giovani di oggi la Grecia è lontanissima. Ma mentre la Grecia si è allontanata, il mondo contemporaneo si è riavvicinato: con la televisione ogni bambino, anche piccolissimo, vede l' Africa, la Cina, o l' America come se fossero a casa sua.

domenica 5 agosto 2012

Pascoli e la Belle Epoque


Manifesto Belle Epoque riprodotto
per il Centenario di Pascoli


CAROSINO - TARANTO 9 AGOSTO LIBRERIA GALEANO ORE 20,30
Manifestazione Nazionale su Pascoli
 Il X Agosto di Giovanni Pascoli con il saggio di Pierfranco Bruni e Marilena Cavallo e presentazione di Otto  Manifesti della Belle Epoque riprodotti per il Centenario di Giovanni Pascoli

In occasione del 10 agosto si celebra, grazie ai versi che Giovanni Pascoli dedica appunto a “X agosto” San Lorenzo, non solo una giornata al poeta con il saggio di Pierfranco Bruni e Marilena cavallo “Nel mare di Calipso” (Pellegrini) ma verranno presentati anche Otto Manifesti della “Belle Epoque” riprodotti per il centenario di Giovanni Pascoli (1912 – 2012) ripubblicati a cura della Federazione Unitaria Italiana Scrittori.

sabato 4 agosto 2012

Orecchiette nelle ‘nchiosce, nove top chef «griffano» le regine della pasta pugliese


Il 6 e 7 agosto, nel centro storico di Grottaglie, torna la rassegna del gusto che combina il più tipico dei piatti con i vini delle migliori cantine regionali

Con bottarga di tonno e agrumi del Gargano, oppure con cacio e tartufo del Salento. Le regine della pasta pugliese vengono «griffate» da chef accreditati da Gambero Rosso, Guida Michelin e Chic, per sposare i vini delle migliori cantine regionali serviti dai sommelier dall’Ais. Lunedì 6 e martedì 7 agosto, dalle ore 20, nei vicoli del centro storico di Grottaglie, torna «Orecchiette nelle ‘nchiosce», percorso enogastronomico d’eccellenza che l’anno scorso fece registrare oltre 25mila presenze per l’edizione del debutto.

venerdì 3 agosto 2012

La PERSEFONE GAIA la rivogliamo a Taranto è nostra!


Da anni il porf. Vittorio Del Piano, si batte perché la statua della Persefone Gaia torni a Taranto, questa Dea in trono rivenuta a Taranto e trafugata dai tedeschi oggi fa bella mostra al museo di Berlino. Ecco che il prof DelPiano ritorna a bomba su questa ingiusta collocazione. Il posto della Dea è a Taranto ecco l' INTERVENTO-ISTANZA di Vittorio Del Piano
"Lettera Aperta”PER IL RITORNO DI PERSEFONE A TARANTO
AL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI – Roma
E, per conoscenza:
- Al Presidente Della Repubblica Giorgio Napolitano – Roma
- Al Presidente del Consiglio prof. Mario Monti – Roma
- Al Sindaco dott. Ippazio Stefàno – Taranto

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.