Che ora è ?

martedì 31 luglio 2012

La poesia salvera’ il mondo



Oh, poeta, la sera s'avvicina;
i tuoi capelli diventano grigi.
Nel tuo meditare solitario
odi il messaggio dell'aldilà?

« E' sera », rispose il poeta,
« e sto in ascolto perché dal villaggio
qualcuno potrebbe chiamarmi,
sebbene l'ora sia tarda.

lunedì 23 luglio 2012

“Passione e morte. Claretta e Ben” intervista a Pierfranco Bruni


Da Claretta Petacci ai libri di testo adottati nei Licei - Intervista a Pierfranco Bruni sul recente romanzo - Risposte che provocano una riflessione forte  Da Claretta Petacci, uccisa con Benito Mussolini, alla proposta di leggere uno scrittore francese, Robert Brasillach, fucilato nel 1945 per collaborazionismo o leggere scrittori italiani come Berto Ricci, Giuseppe Berto, Marcello Gallina: scrittori fuori dalle Antologie scolastiche

 di Natian Gelsomino
 Una provocazione o una proposta di apertura verso nuovi percorsi? Fresco di stampa è il romanzo di Pierfranco Bruni “Passione e morte. Claretta e Ben”, uscito proprio in questi giorni da Pellegrini editore (pp. 152, in elegante veste editoriale, per i 60 anni della Casa editrice, euro 14.00). Un romanzo le cui pagine intrecciano storia, fantasia ed emozionanti racconti personali. Un romanzo da leggere. Abbiamo intervistato Pierfranco Bruni lanciando alcune provocazioni alle quali ha risposto con schiettezza e altrettante sfide molto interessanti.

sabato 21 luglio 2012

Quando il calcio era ancora uno sport.

Gigi Riva viene considerato da molti esperti del calcio come il più grande attaccante italiano del dopoguerra.
Certo, possiamo essere più o meno daccordo con questa affermazione, ma sicuramente Rombo di tuono ha rappresentato (e rappresenta tutt'ora) il mix ideale che deve caratterizzare un grande cannoniere: forza, velocità, tecnica e carattere lo hanno reso un personaggio amato da tutti gli appassionati di calcio.
La sua fede al Cagliari lo ha reso una bandiera, il suo carattere e la sua serietà un esempio per i più giovani.
Per meglio capire la sua caratura, basta esaminare la media realizzativa di Riva in maglia azzurra: 35 reti in 42 partite rappresenta ancora un record difficilmente eguagliabile.

giovedì 19 luglio 2012

Sabato 21 e fino al 25 luglio a Ceglie il 1° Festival di Pace e cultura

Il 2012 è il Tempo del Grande Cambio. Infatti un evento straordinario positivo è accaduto a Ceglie Messapica in provincia di Brindisi.

Il Comune ha aderito al "Progetto Comuni Virtuosi 13:20" promosso dal Giardino di Pace del Nuovo Tempo, Italia.

mercoledì 18 luglio 2012

Il 10 agosto a Fantiano il Taranta Folk Fest

Il “Taranta Folk Fest - Pizzicati Sotto le Stelle 2012”, sin dalla sua prima edizione, viene immediatamente identificato come “Il Grande Evento del Grande Salento”. Organizzato e voluto dalla Compagnia del Teatro Jonico Salentino, dal 2012 in poi, con la direzione artistica di Valerio Manisi, rappresenta oggi l’iniziativa e lo spettacolo identificativo più grande della cultura tradizionale ed innovativa popolare delle Terre Joniche Salentita.

Bruni e Mazza: la cultura deve guidare la strada della politica

BRUNI; MAZZA CATAPANO
"La politica deve ritrovare gli orizzonti della cultura", così il direttore di Rai Uno Mauro Mazza ha sottolineato ad una domanda di Pierfranco Bruni durante la serata del Premio Nausicaa a Carosino. Comunque potere e cultura, cultura e politica, letteratura e amore, antiche e nuove generazioni: sono stati alcuni dei temi affrontati dal Direttore di RAI UNO Mauro Mazza nella sua conversazione con lo scrittore Pierfranco Bruni e il giornalista Salvatore Catapano, nell’ambito del riconoscimento del Premio Nazionale Nausicaa Città di Carosino assegnatogli per il suo romanzo “L’albero del mondo” (Fazi), in una serata eccezionale svoltasi nell’atrio del Catello di Carosino (TA) strapieno di un pubblico attento e qualificato di personalità istituzionali e culturali.
Un romanzo “costruito” in Germania nel 1942 con la presenza di intellettuali italiani come Vittorini e Pintor ed europei. Anni difficile che hanno cambiato la geografia del mondo.

“Salotto Margherita”: al via la I edizione del festival-concorso di band musicali



Quattro giovedì di musica, teatro, bellezze in passerella, moda, artigianato e danza a partire dal 19 luglio nel Centro Storico a Grottaglie

Salotto Margherita sotto questo titolo viaggia la quattro giorni (19 e 26 luglio, 02 e 09 agosto) di musiche, spettacoli teatrali, moda, bellezza, artigianato e danza che si terranno a Grottaglie, in piazza Regina Margherita, in pieno centro storico: in un mixer sapiente da gustare seduti comodamente nel Salotto Margherita .......la piazza piu' bella d'Italia.

martedì 17 luglio 2012

A 20 anni dall’uccisione di Paolo Borsellino: la dignità e il coraggio

Paolo Borsellino
19 luglio 1992 – 19 luglio 2012 - Il racconto dell’ultima notte di un magistrato

di Pierfranco Bruni

Sono trascorsi anni lunghi. La storia non fa mai sconti e le voci del destino sono, a volte, voci urlate in un deserto la cui sabbia è uno strappo di vento. Affiorano ricordi che sono ormai entrati nella memoria. Sono quei ricordi che mi costringono a pensare, a ripensare, a ripercorrere i silenzi che hanno accompagnato passaggi di vita.
Era l’estate del 1992. Tra ritagli di articoli, mucchi di libri, pagine strappate mi imponevo di scrivere un libro su un personaggio meta-invenzione di nome Cecilio Lutri.

Mauro Mazza premiato al Premio nazionale alla cultura "Nausicaa d'argento" - Carosino (Taranto)


Si è svolto sabato 14 luglio nell'incantevole atrio del Castello d'Ayala Valva di Carosino, il Primo premio nazionale alla cultura "Nausicaa d'argento" ideato dagli assessorati alla cultura e alla promozione del territorio del Comune di Carosino e grazie alla fattiva collaborazione dello scrittore e funzionario del Ministero dei Beni Culturali, prof. Pierfranco Bruni, l'autore carosinese Mino Rodia e il giornalista carosinese, dott. Floriano Cartanì.

lunedì 16 luglio 2012

La cultura dell'effimero

Ad Arezzo,il 13 maggio 2012, contro la crisi, l’ appello di Benedetto XVI a cambiare stili di vita. Il Pontefice raccomanda, nell'affrontare questa crisi materiale e spirituale, di non cedere a una "mentalità materialista", ma recuperare l'educazione ai valori. In nome dei valori, della solidarietà, della dignità, della vita, il Papa ha raccomandato di contrastare la "cultura dell'effimero, che ha illuso molti, determinando una profonda crisi spirituale.
Senza voler trattare l’argomento del puro e semplice tratto cristiano, definiamo con effimero qualsiasi cosa abbia una durata fugace, transitoria, a volte inconsistente. Nella società attuale, l’effimero ha trovato sua dimora e viene proposto e diffuso a piene mani.

sabato 14 luglio 2012

Metti una sera un libro ed ecco cosa scrive una persona del pubblico

Sere fa ad Oria, è stato presentato il libro Nell'anima di Pina Colitta, in un giardino di aranci di una chiesa, come al solito la presentazione del lbro alla presenza dell'autrice ha sollecitato un interessante dibattito e lanciato tanti imput, una persona presente mi ha mandato questo scritto, si chiama Giuseppe Ragusa
«... un amico d'infanzia, dopo questa canzone
mi ha detto che "È bellissima, un incubo riuscito
ma dimmi, sogni spesso le cose che hai scritto
oppure le hai inventate solo per scandalizzarmi" ...»
(Francesco De Gregori)
Ci sono cose alle quali, inevitabilmente - tu lo voglia o no -, sei legato. Sono quelle a cui, in qualche modo, possiamo accostare o allacciare parte della nostra esistenza. Quelle che ti danno quella strana sensazione di appartenere: di farne in qualche modo parte. Sicuramente io faccio parte vita di Pina almeno in quanto lei fa parte della mia e, forse, faccio parte di ciò che Laura-narrante racconta.

I senza Vergogna in tournè estiva a Taranto e Grottaglie a Fantiano



Dopo i successi invernali tornano alla grande, per scopi benefici, i Senza Vergogna, il 20 luglio a Taranto Villa Perpato e il 21 a Grottaglie al Teatro on air di Fantiano.
C’era una volta un gruppo di persone che, per svariati motivi, si misero insieme per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Si diedero un nome e nel corso degli anni, diventando sempre più numerosi, riuscivano, con i loro musical,  a raccogliere consensi da parte di simpatizzanti che, condividendo il loro scopo benefico,  li seguivano in ogni dove…

venerdì 13 luglio 2012

TANTA “LUCE” AQUILANA AL FESTIVAL DELLA VALLE D’ITRIA


Basilica di Collemaggio
Nûr, opera da camera dell’aquilano Marco Taralli, rivela affinità tra Celestino V e don Tonino Bello
di Francesco Lenoci *   
e  Goffredo Palmerini **

Nûr, “Luce” in lingua araba, è un’Opera. Un’opera da camera, in un atto, dell’aquilano Marco Taralli, già noto per una serie di lavori, orchestrali e di teatro musicale, eseguiti con successo in Italia - presso il Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, Festival Monteverdi di Cremona - e all’estero, al Gran Teatre del Liceu di Barcellona. Il libretto è di Vincenzo De Vivo, figura di rilievo nel teatro musicale, che lo ha scritto partendo da uno spunto originale di Marco Buticchi, popolare scrittore di  best seller. Nûr è un’opera nuova, appositamente commissionata dal Festival della Valle d’Itria, che verrà eseguita per la prima volta sabato 21 luglio 2012 presso il Teatro Verdi di Martina Franca. La replica avrà luogo sabato 28 luglio e sarà trasmessa in diretta da Radio3 Rai. L’opera ha ottenuto il patrocinio del Comune dell’Aquila.

Il Liceo “Moscati” una storia infinita

Logo del Liceo Moscati
di Filomena Russo

Gli anni passano, le generazioni si susseguono, ma del “ Moscati “ nemmeno l’ombra.
La storia del Liceo “Moscati” di Grottaglie sfiora il mezzo secolo. Il problema si ripropone ogni anno e se ne parla sia all’inizio che a conclusione di ogni anno scolastico. Quando l’alba?
Le amministrazioni comunali e provinciali si alternano, ma non accade nulla.  Perché?

Una sera d’estate con Vino è Musica “Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori”


Il 4 agosto l’evento con iniziative, degustazioni, percorsi enogastronomici, artigiano e arte animeranno l’incantevole Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA)

Atteso il concerto dei Radiodervish, il gruppo multiculturale con la voce di Nabil (di origini palestinesi) e le sonorità del suo canto declinato in tutte le lingue del Mediterraneo.
Novità: l’eccellenza dei Balcani incontra quella pugliese.
Info: 328.4273428, organizzazione@vinoemusica.it

Degustazioni, abbinamenti, percorsi enogastronomici e poi artigiano, arte e tanta musica. Così si prepara la terza edizione dell’evento dal titolo Vino è Musica  Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori  il 4 agosto che, dal tramonto a notte fonda, animerà l’incantevole Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA).

giovedì 12 luglio 2012

IN RICORDO DI TIZIANA MOTOLESE : OPERATIVI SEMPRE!

Tiziana Motolese
Di Saverio Fanigliulo
Tra i miei ricordi più intensi e tristi, in questi giorni  ne affiora alla mente uno in particolare  che ha segnato la mia vita, e penso quella  di tutti coloro che  hanno avuto la gioia e il privilegio di conoscere e di frequentare una ragazza grottagliese splendida, di nome Tiziana Motolese,  deceduta il 15 luglio di  due anni or sono, per un male incurabile che l’ha portata via dall’affetto dei suoi cari e da tutti noi, all’età di 18 anni.

mercoledì 11 luglio 2012

Ecco a voi l'Estate grottagliese

Eugenio Bennato
Radiodervish



Simone Cristicchi
Grottaglie Estate 2012 Eugenio Bennato, Simone Cristicchi, Radiodervish e altri cinquanta appuntamenti tra musica, teatro, danza, itinerari turistico-culturali, ciclo passeggiate e due eventi di enogastronomia

C’è anche la quindicesima edizione di «Musica Mundi», l’ormai storica rassegna dedicata alle sonorità etniche, tra le oltre cinquanta occasioni di svago di «Grottaglie Estate 2012», contenitore di spettacolo, cultura e tempo libero comprendente mostre, itinerari turistici e artistici, teatro, danza, musica e, ancora, sport, enogastronomia, cicloturismo e tradizioni.

Si puo' vivere anche di solo...ozio.


L'ozio è l'astensione dalle attività, un senso di riposato piacere che la persona può concedersi al termine di un periodo di lavoro (etimologicamente "labor", dunque fatica). L'ozio è, infatti, il rinunciare per un periodo più o meno lungo a quelle che comunemente sono indicate come le "operazioni utili".I Romani coniarono un termine "Otium Litterarum", l'ozio letterario.L'idea di una sosta rigenerativa per il corpo e lo spirito si fa strada a più riprese nella storia dell'uomo moderno, con la nozione di "tempo libero", di "ristoro emotivo", proprio per la constatazione che soprattutto da un'armonia degli opposti, da un'integrazioni fra dovere e piacere, si esprime il massimo della creatività dell'uomo.

martedì 10 luglio 2012

Tu ….Tu…Tu… e se ci dessimo del “lei”?


di Filomena Russo
Che fine  sta facendo la nostra lingua ?  La lingua italiana così bella, così musicale, così elegante sembra allontanarsi sempre più da tutti quanti noi o meglio siamo tutti noi a non praticarla, a non usarla e, talvolta, a non  conoscerla profondamente. La lingua del dolce “si”, segno dell’identità nazionale, diventa sempre più misconosciuta, maltrattata,  mal usata e ridotta talvolta a un cumulo di frasi e di vocaboli, sempre gli stessi, per la maggior parte dettati dalla quotidianità, dalla televisione e dai media in generale. Peccato che un patrimonio linguistico come il nostro sempre più infarcito di vocaboli stranieri, si stia impoverendo.

lunedì 9 luglio 2012

Caio Giulio Cesare: la nascita dell’Impero.

La sua figura è quella in assoluto più conosciuta ed egli si presenta alla storia come una di quelle eccezionalità, più uniche che rare, destinate ad lasciar ampia orma nella storia e nell’immaginazione di ognuno di noi.
Chi non conosce il nome di Cesare?
Esso è il più ripetuto, il più ricordato, forse anche più inconsapevolmente il più narrato, come se fosse un eroe di una qualche favoletta, famoso come lo può essere nei bambini un personaggio dei cartoni animati o negli  adulti una grande cantante e musicista. Cesare è assoluto ed è impossibile non aver sentito risuonare questa parola almeno una volta nella propria esistenza.

Da sabato 7 e per 9 giorni è festa al Carmine di Grottaglie


domenica 8 luglio 2012

“Passione e morte. Claretta e Ben”

Presentato in anteprima nazionale a Cosenza il drammatico e tragico romanzo di Pierfranco Bruni  
Un romanzo che graffia la storia per dare destino agli amanti Claretta Petacci e Benito Mussolini in uno scenaro scavato nella malinconia della fine del Fascismo tra morte e vendette, accettazioni e umanità
Presentato nel Terrazzo Pellegrini, a Cosenza,  con successo, in anteprima nazionale, il nuovo e affascinante e drammatico romanzo di Pierfranco Bruni. Un romanzo di alto spessore stilistico in una temperie qual è quella del Fascimo morente. Sullo sfondo della tragedia della fine del Fascismo, uno scenario reale in una visione a volte anche immaginaria, Pierfranco Bruni recupera la drammatica  e “illuminante” avventura – destino tra Claretta Petacci e Benito Mussolini e ne traccia con maestria un romanzo. Tra dettagli che la storia ha piegato nella soffitta e aspetti che ritornano con voci assillanti “Passione e morte. Claretta e Ben”, uscito proprio in questi giorni da Pellegrini editore (pp. 152, in elegante veste editoriale, per i 60 anni della Casa editrice, euro 14.00) è il romanzo – vissuto – e ascoltato di Pierfranco Bruni. Ma già nel 1996 Bruni aveva pubblicato negli “Zaffiri” un racconto breve su Claretta. Molto “gettonato” in quegli anni. Era un “profilo” breve ma incisivo.

venerdì 6 luglio 2012

Non si vive di sola scienza

Prendo come suggerimento per questo scritto la recentissima scoperta della cosiddetta”particella di Dio” o Bosone di Higgs.
Non guardo con sfavore al progresso scientifico,ci mancherebbe, sarei un folle, dei cui benefici godo come essere umano e le cui acquisizioni teoretiche cerco di introdurre nella mia modalità di vedere il mondo (filosofia e teologia) e di coltivare la dimensione contemplativa della vita (spiritualità). Però diffido della scienza e della tecnologia quando manifestano un complesso di superiorità culminante in una sorta di gelosa autarchia che si può riassumere così: gli scienziati hanno il potere di intervenire sulla natura umana, l'umanità si deve fidare perché grazie a loro la vita sarà migliore.

“8^ Festa Bikers dello Jonio” a Carosino


di Floriano Cartanì
Carosino  - Venerdì 6 e sabato 7 luglio prossimi gli amanti delle due ruote non possono certamente perdersi la tappa del campo sportivo di Talsano (TA) – Località Tramontone, dove sarà celebrata l’“8^ Festa Bikers dello Jonio”. La manifestazione, una classica oramai ed attesissima ogni anno, viene promossa dal vivacissimo moto club Old Fox con sede a Gandoli e rappresenta una vera e propria chicca nel mondo dei raduni dei bikers, in quanto riesce a mettere insieme oltre che la passione per le due ruote anche il sano divertimento.

“Mare Nostro” 6 Borse di studio per gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari in concorso all’interno della Bosch Cup

Veleggiando tra arte e mare, questo sarà il tema del concorso di arte extemporanea Mare Nostro.
Il concorso organizzato dal Circolo Vela di Molfetta  rientra nel programma delle iniziative della prima edizione della regata Bosch Cup.
La partecipazione è riservata agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari, i giovani artisti dovranno realizzare un’opera rientrante nelle categorie Scultura o Pittura-decorazione, che abbia per tema il mare, è possibile utilizzare tecniche libere.

giovedì 5 luglio 2012

Dalle celebrazioni ad uno studio su Boccaccio


A 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio celebrazioni e una pubblicazione di Pierfranco Bruni dal titolo: “Boccaccio. Tra sensualità e caricatura. La sconfitta della donna angelicata”.
Un Boccaccio oltre gli schemi scolastici e dentro la contemporaneità

 Giovanni Boccaccio ritorna nella contemporaneità a 700 anni dalla nascita. Il Sindacato Libero Scrittori e il Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi” programmano incontri e danno alla luce una pubblicazione di Pierfranco Bruni dedicata ad un Boccaccio “irregolare” e fuori dagli schemi delle inquadrature scolastiche.

COSIMO MAZZEO, UNA STORIA ITALIANA

 Venerdì 6 luglio ore 21:00 all'interno dell'Anfiteatro di Piazza Giordano Bruno a San Marzano (TA) verrà proiettato il film dal titolo: COSIMO MAZZEO, UNA STORIA ITALIANA: il lungometraggio parla del delicato fenomeno del Brigantaggio in provincia jonica, nelle zone comprendenti Crispiano, Martina Franca, Grottaglie e San Marzano. E' un film della durata di 1 ora e 20 minuti circa, è parlato in lingua dialettale con immagini in bianco e nero come un tempo. Firmato dal gruppo culturale "San Marzano Turistica" per maggiorni info sul film collegatevi al sito ufficiale

GLI AUTORI: QUESTI STRANI PERSONAGGI

di Eliano Bellanova
Chi sono gli Autori? Coloro che scrivono, non coloro che firmano. 
Purtroppo sono molti coloro che firmano, rimanendo in ombra i veri autori. 
Il folto pubblico si nutre di "nomi" e "firme". Poniamo che una grande Casa Editrice debba pubblicare un libro di Porfirio Villarosa. Si rifiuterà. Consiglierà, semmai ve ne fosse bisogno, di "condurre il libro a firma"... che so io?... da un Bruno Vespa o da un Maurizio Costanzo di turno. Il pubblico "famelico" apprezzerà le sciocchezze di un grand'uomo, negligendo la costruttività dello "sconosciuto".

mercoledì 4 luglio 2012

CONTROLLED DIET PARTY PRESSO LA MASSERIA “TERRA DEI PADRI”


NEI COMUNI DEL NORD SALENTO NASCE UN CONSORZIO TRA ALBERGATORI E B&B DEDICATO AI SOGGETTI ALLERGICI E POLINTOLLERANTI (GLUTINE,NICHEL, LATTOSIO) D’INTESA COL CENTRO IMID DEL PRESIDIO DI CAMPI SALENTINA
SABATO 7 LUGLIO ALLE 19,30 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E CONTROLLED DIET PARTY PRESSO LA MASSERIA “TERRA DEI PADRI”
Nel comprensorio dei Comuni di Campi Salentina, Trepuzzi, Squinzano, Novoli, Salice Salentino, Guagnano, San Donaci, Cellino San Marco si è costituito un gruppo di albergatori e B&B attenti ai profili di accoglienza e di servizio dedicati ai soggetti allergici e poli-intolleranti, denominatosi  “locandieri tolleranti”.
Questa iniziativa parte dall’oggettivo riscontro di un significativo flusso di viaggiatori destinati, per approfondimenti clinici e indagini diagnostiche soprattutto orientate alla definizione e alla cura di problematiche di salute sostenute da allergie e intolleranze alimentari, al Centro IMID (Unità Operativa del Presidio di Campi Salentina), diretto dal dr. Mauro Minelli e dalla valutazione del potenziale sviluppo che nuove offerte comprensive di appositi "pacchetti ospitalità", a loro volta inclusivi di percorsi nutrizionali dedicati, potrebbe apportare al substrato produttivo che nel nostro territorio opera, con particolare riferimento ai ristoratori e agli operatori del settore alberghiero.

martedì 3 luglio 2012

Grottaglie città turistica?


di Filomena Russo
Edicola sacra centro storico di Grottaglie
Una semplice definizione:  turismo è l’insieme di attività legate al movimento di persone (turisti) ,che viaggiano per disparati motivi, e/o per il piacere di scoprire luoghi, culture, tradizioni. C’è anche  una splendida poesia di Charles Baudelaire “Invitation  au voyage”, ma  è tutta un’altra storia.  Il turismo , considerato e organizzato come un’industria  è  “ un’ Esportazione  Invisibile”. Si può vivere  su un determinato territorio da sempre, ma non necessariamente lo si conosce. Valorizzare  il turismo significa, perciò, innanzi tutto conoscere la realtà in cui si vive e renderla fruibile a tutti.

Vincenzo Giovanni Spagnulo:artigiano o artista?

Il confine tra “artista ed artigiano” è  impalpabile e lieve come il volo di una farfalla e pesante e greve come il passo di un elefante. Nel contempo, la parola “artista” è semplicemente…inflazionata.Per cui mi limiterò a tracciare un succinto profilo di questo personaggio, astenendomi da qualsiasi giudizio in merito.
 “Agli inizi del secolo XX, Grottaglie appare, a chi giunge da lontano, coperta dal fumo dei camini delle sue botteghe di ceramica:le stesse cupole delle sue chiese sono protette da tegole smaltate fabbricate sul luogo e stoviglie di ogni genere sono allineate nei depositi della piccola stazione ferroviaria.

lunedì 2 luglio 2012

La festa all'Eremo, gli appuntamenti di luglio

Giorno 4 Luglio : Presentazione del  libro di poesie dell’autrice Siddharta-Asia Lomartire, inoltre nella stessa serata sarà allestita  la mostra dell’artista Oronzo Mastro, presenteranno la serata la prof.essa CARMEN DE STASIO e il dott. ROBERTO BURANO, la lettura dei testi sarà interpretata dall’attore teatrale ALFREDO TRAVERSA,  e l’accompagnamento musicale spetterà a Rosa Caramia, Bruno Galeone, Ciro Barletta. l’appuntamento è previsto dalle ore 18,30 con l’apertura della mostra per poi procedere con la presentazione del libro intorno alle 19,30.

domenica 1 luglio 2012

Il Regno delle Due Sicilie: un po’ di verità?


Credo che i sostenitori filoborbonici abbiano molte  ragioni da vendere, non perché io sia filoborbonico, ma semplicemente per amore della verità e, in questo caso la verità storica, non quella fatta, scritta, musicata e cantata dai vincitori, ci dice che, se Garibaldi non si fosse fatto strumentalizzare da quell’astuto del Conte di Cavour, la stessa Storia del Meridione e, conseguentemente, la questione meridionale, che da quel 1861 si trascina senza alcuna soluzione, sarebbe stata sicuramente diversa. Per carità, nessuno vuole essere tacciato di sovversivismo. La Repubblica Italiana resta un baluardo nel mondo civilizzato e per nessuna ragione al mondo, nemmeno per quello che professano i dementi leghisti, si può tornare indietro. Eppure, bisogna ristabilire un briciolo di verità nella Storia così come ce l'hanno fatta studiare sino ad oggi.

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.