Che ora è ?

sabato 30 giugno 2012

Il libro Terra Ionica di Sergio Pargoletti sarà un docufilm


Giulia D’Angelo e Giovanna Lamura presentano la docufiction ispirata al libro di Sergio Pargoletti
Giovanna Lamura
Nel nome di Terra Ionica

Inizieranno a metà luglio le riprese di Clicca mi piace su Rodolfo Valentino, la docufiction liberamente ispirata al libro Terra Ionica di Sergio Pargoletti che è anche uno dei tre autori del progetto. Insieme a lui, Giulia D’Angelo e Giovanna Lamura, studi economici ed una solida esperienza maturata nel campo della formazione la prima, archeologa da anni impegnata sul versante culturale e cinematografico la seconda. E sono proprio loro due a spiegare com’è nata l’idea.

venerdì 29 giugno 2012

ANTICA PRESENZA EBRAICA A GROTTAGLIE LA FESTA DELLE TROMBE NELLA SOLENNITÀ DEI SANTI PIETRO E PAOLO

di Rosario Quaranta
Grottaglie. La gravina del Fullonese.
Qui gli ebrei, prima di trasferirsi nella Giudecca,
esercitarono le loro attività di tintori e conciapelli

Stando a una tradizione medievale, la presenza di ebrei in alcune città della Puglia risalirebbe addirittura agli anni immediatamente successivi alla caduta di Gerusalemme del ‘70 dopo Cristo ad opera di Tito e alla conseguente deportazione degli abitanti: “Quelli che (Tito) stabilì in Taranto, Otranto e in altre città della Puglia fu di circa 5.000” si legge nell’opera  Sefer Iosefon risalente al X secolo.

Bravo Mario,ora sei un uomo!

Una  foto meravigliosa, che mette in secondo ordine i goals, i mercati impazziti, le finanze
che predano, i cori razzisti degli imbecilli. Una foto che ben si coniuga con quella delle lacrime di Alonso qualche giorno addietro.Un figlio che abbraccia la madre:l’infinito coincide con l’infinitesimale e l’Umanita’ esulta davanti all’eterno amore .

La nostalgia:pensiero o malattia?

La nostalgia (parola composta dal greco νόστος -ritorno e άλγος -dolore,"dolore del ritorno") … malattia dello spirito, stato transitorio di malinconia e di struggente rimpianto per qualcosa di assente o che non c'e' piu'.
La nostalgia si svolge sempre nel tempo, mai veramente nello spazio. C’è nostalgia  quando la memoria s’imballa, e gira infinitamente nello stesso punto. Si rimpiange la fanciullezza, o l'estate del 1956 o il pomeriggio dello scorso martedì,o una piazza in cui si giocava da bambini o una chiesa in cui si serviva la Messa.

A Siena la Puglia sta arrivando tra degustazioni e una mostra mercato

Enoteca Italiana è pronta dal 30 giugno al 3 luglio al primo festival del rosato Bianco Rosso e Rosè, per promuovere il I° concorso nazionale dei vini Rosati nato dall’intuizione di Dario Stefàno, assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e dall’Accademia Nazionale della Vite e del Vino

Settasei le aziende vitivinicole italiane con circa 200 etichette protagoniste con i loro vini in rosa e 14 quelle pugliesi con i loro prodotti Made in Puglia.

Enoteca Italiana è pronta dal 30 giugno al 3 luglio al primo festival del rosato Bianco Rosso e Rosè, dedicato alle eccellenze in rosa. Protagoniste ben 76 aziende vitivinicole italiane con circa 200 etichette con degustazioni, abbinamenti e momenti di approfondimento.

martedì 26 giugno 2012

Il "rinascimento" del Latino

Facebook ha appena lanciato sulla sua piattaforma che comunica con oltre duecento milioni di iscritti, in un centinaio di lingue, anche la lingua latina. Il link diventa “ligamen”, la posta si chiama “epistulae”, la homepage si chiama “domus”, l'uscita diventa “Exire”; le notizie sono “Historia Nuntiorum”, mentre il numero di cellulare si trasforma in “Telephonium Portabile”.Tutto così diventa contestualizzato, assume un senso ed una forma di vita che mai nessuna grammatica, nessun insegnante è riuscito a dare. “Quid cogitas?” ti chiede subito il sistema e tu sei costretto a pensare cosa rispondere, come commmentare con i tuoi “amici” gli “scriptella”, condividere le “imagines” e i “ligamina”. Il latino della scuola  che molti avevevano perso o dimenticato e’ stato ritrovato in rete!

lunedì 25 giugno 2012

La porta d’Oriente si apre alla ceramica di Grottaglie

Ceramica Pop, curata da Simone Mirto e Mimmo Vestita, fino al 30 settembre presso il Castello Aragonese di Otranto (Le)


L’installazione è inserita all’interno della rassegna Summer Pop Otranto 2012, evento collaterale alla mostra di Andy Warhol, curato da Raffaela Zizzari

Ceramica pop è il titolo scelto per questo breve ma significativo percorso espositivo attraverso la ceramica popolare prodotta a Grottaglie (Ta)  tra  Ottocento e  Novecento. I colori brillanti ed i freschi motivi decorativi dei manufatti in mostra sembrano infatti accomunare in qualche modo questa produzione artigianale dell’Italia Meridionale con la più nota corrente artistica della Pop Art sviluppatasi nella seconda metà del XX secolo.

Timothy Leary. La religione della coscienza

Dalla rivoluzione psichedelica ai rave un libro di M. Caterina Basile, grottagliese

Indiscutibile mito della controcultura americana, il dr. Timothy Leary è oggi noto principalmente come "profeta dell'LSD". In realtà, il suo pensiero non è così semplicemente riassumibile; per comprenderlo è necessario ripercorrerlo, in linee chiare es essenziali, al di là di qualunque fondamentalismo ideologico.

domenica 24 giugno 2012

L’opera Positivo-Negativo di Ciro Fornaro vince il XIX Concorso di Ceramica Mediterranea


«Positivo-Negativo» di  Ciro Fornaro
L’annuncio al Castello Episcopio di Grottaglie durante l’inaugurazione
della Mostra della Ceramica 2012

Con l’opera «Positivo-Negativo» è Ciro Fornaro, artista grottagliese, il vincitore del XIX Concorso di Ceramica Mediterranea di Grottaglie. Lo ha decretato, in occasione dell’inaugurazione della Mostra della Ceramica 2012, tenutasi questo pomeriggio (domenica 24 giugno) nel Castello Episcopio, la giuria composta da Ciro Alabrese (sindaco di Grottaglie), Regina Poso (ordinario di Storia e tecnica del restauro dell’Università del Salento), Antonio Cassiano (direttore del Museo Provinciale Castromediano di Lecce) e Daniela De Vincentis (responsabile Settore Cultura, Turismo e Musei del Comune di Grottaglie).

Ex eadem humanitate...humanitas

è
Si e’ vinto sul bunga bunga, sui mercati finanziari,sulla globalizzazione,sull’effimero, sul tecnicismo,sul freddo meccanicismo:un personaggio che possiede milioni di euro e che  ha avuto tutto dalla vita… ha pianto!
Finalmente, l’umanita’ e’ tornata protagonista…non tutto e’ perduto e il sentimento non e’ morto! Si puo’ ancora sperare in un mondo migliore.

L’amore nella poesia: tutto il resto e’…nulla!

L’Amore, tema centrale, forse il più ricorrente nella poesia di tutti i tempi.
Vero incanto di espressività e bellezza, perché chi parla d’amore usa un linguaggio universale senza confini né di  tempo ne' di spazio, poiché l’amore addolcisce, scioglie e rapisce ogni anima:il motore del mondo.
I lirici greci Alceo e Saffo sentirono questo sentimento come qualcosa di crudele che è in grado di capovolgere la vita dell’uomo, mentre un dolce sentire è stato per i poeti alessandrini. Lo stesso fu per gli scrittori latini, fatta eccezione per il grande Catullo, che fu in grado di concepirlo come una complessa alchimia di odio e amore.

sabato 23 giugno 2012

350 ANNI FA L’ASSASSINIO DELL’ARCIPRETE DI GROTTAGLIE FRANCESCO ANTONIO CARAGLIO (22 MAGGIO 1662)


 Tra prepotenze e violenze baronali, 
scomuniche e difese delle immunità ecclesiastiche

di Rosario Quaranta
L’arciprete di Grottaglie  Francesco Antonio Caraglio,
assassinato nel 1662, a soli 35 anni,
per aver difeso l’immunità ecclesiastica dalle prepotenze baronali
Il 24 maggio 1662, davanti al Capitolo della Collegiata di Grottaglie riunito in una atmosfera plumbea, D. Niccolò Antonio Angiulli, “procu­ratore dei morti”, leggeva con comprensibile dolore e tristezza una lettera pervenuta dal Vicario Generale di Taranto che annunciava: essen­dosi inteso con particolare disgusto l’assassinamento fatto da vilissimi et empii figli d’iniquità in persona dell’Arciprete di cotesta Terra delle Grottaglie nella Terra di Francavilla diocesi d’Oria, Mons. Arcivescovo con il suo solito zelo pastorale non tralasciando oprare quanto sarà necessario e li viene imposto da’ sacri canoni per il castigo di sì enorme delitto; vuole intanto che le SS. VV. per trenta giorni festivi nel Choro genuflessi prima  della Messa conventuale  recitino ad alta voce l’acclusi salmi et oratione contro quelli sacrileghi. Onde lo notifico alle SS. VV. e li bacio le mani. Taranto li 23 maggio 1662. Delle Signorie Vostre affetionatissimomo servitore Abate Ottaviano de Raho.


   

Pensiamoci...

Tu, cosidetto umano, sei certo di appartenere a questa razza?

Scriveva Mark Twain:  

"il cane è un gentiluomo. Spero di andare nel suo paradiso, non in quello degli uomini".

giovedì 21 giugno 2012

ASSOCIAZIONE ARNEOTREK Domenica 24 giugno 2012 L’Arneo…il Grande Parco “Corte Vetere”.



Si tratta di un’escursione pomeridiana-serale, che prevede la visita ad un Villaggio Fantasma nel territorio dell’Arneo. La masseria Corte Vetere, costruita probabilmente nel XVI secolo dopo essere appartenuta ad Alfonso Pagano, principe di Avetrana, nel 1750 risulta appartenere ai beni dell’Abbazia di San Mauro secondo il Catasto onciario di Nardò. Purtroppo del complesso masserizio originario è rimasta solo una torre cilindrica in rovina che praticamente costituisce un rudere.

Esame di maturità e/o esame di stato:una storia tutta italiana.

L'esame conclusivo della scuola superiore impegna i giovani in un'età che segna il passaggio dalla giovinezza ad un'età più matura. Un passaggio importante, pieno di implicazioni non solo sul piano scolastico, ma anche su quello più ampiamente sociale. Ripercorrere le tappe della sua evoluzione nell'ultimo secolo può quindi aiutare a capire il modo in cui la nostra società guarda a se stessa e al proprio futuro, nonché‚ a capire e interpretare le ultime riforme con una valutazione che vada al di là della semplice analisi tecnica delle procedure.

mercoledì 20 giugno 2012

Sabato la Monti del Duca sarà Masseria sotto le stelle

Dal Medioevo al Biogas. La Masseria del Duca, un antico mondo dove tradizione ed innovazione convivono in armonia con la natura, da scoprire a Masserie sotto le Stelle.
La Masseria del Duca aderisce anche quest’anno alla seconda edizione di MASSERIE SOTTO LE STELLE, manifestazione ideata dall’Assessorato alle Risorse Agro-alimentari della Regione Puglia, Area Politiche per lo sviluppo rurale in collaborazione con l’Assessorato Regionale al Turismo. Per tutta la serata del 23 giugno, le Masserie didattiche riconosciute dalla Regione Puglia resteranno aperte e sarà possibile visitarle, partecipare a laboratori, assistere a spettacoli dal vivo, vivere immersi nella natura e riappropriarsi dell’antica cultura pugliese.

Addio Marlon, uomo del desiderio

Aveva ottant'anni, quando e’ morto, era ridotto uno straccio. Ma eravamo tutti convinti che fosse immortale. Perché lo era. Lo ha reso tale, in vita e ora in morte, il grande schermo che lo amava nonostante Brando non sempre ricambiasse. La pellicola ha trasformato in simbolo non solo il suo sguardo, il suo volto e il suo corpo, ma anche qualsiasi cosa con cui l'attore venisse a contatto. Dalla canottiera di "Un tram chiamato desiderio", alla giacchetta bullonata del "Selvaggio", al cappotto slabbrato di "Ultimo tango". Come un re Mida del grande schermo, Brando trasformava in luce e ombra ogni angolo del fotogramma.

MARILENA FRISARI è Miss Italia Città dei fiori

E così tra frizzi e lazzi, a Terlizzi la città dei fiori, domenica 17 giugno Marilena Frisari di Molfetta, è stata eletta Miss Città dei Fiori!
Bionda, occhi verdi, alta 1,70. Lavora come commessa, ma non passa giorno che non pensa al suo sogno: diventare attrice!

 Al secondo posto,  con il titolo di Miss Rocchetta, si è posizionata Teresa Alberto  di Toritto (Ba). Tra i suoi hobby c’è la danza, ma la sua ambizione è fare la modella, e probabilmente con i piedi ben saldati a terra, visto che il suo numero di scarpa è il 44, ce la farà. Noi glielo auguriamo!

giovedì 14 giugno 2012

I Kennedy:storia di una dinastia in un Paese senza re.

I Kennedy, la famiglia reale d’America: belli, ricchi, fotogenici, il sorriso smagliante e inconfondibile.Mito ed invidia per milioni di individui, Ma anche una famiglia segnata da lutti ed eventi drammatici. Il Presidente JFK ucciso a Dallas, stroncato da un colpo di arma da fuoco. Suo figlio John-John, immortalato all’età di tre anni mentre faceva il saluto militare alla bara del padre, muore 35 anni dopo in un incidente aereo. E poi tutti gli altri: il figlio di Ted, con la gamba amputata per un tumore; i figli di Bobby, con i problemi di droga e di alcol; e ancora, i cugini accusati di stupro e quelli morti in circostanze drammatiche.

In onore del Santo

Immagine e testo  da  "La  Vita di San Francesco di Paola", scritta da Giuseppe Maria Perrimezzi, edito a Cosenza nel 1856  
"Calabro spirto, che alle sfere eletto_
Fin da la euna il Ciel ti destiuava,
E stupita la gente udia sul tette i
Una melode, un suon che ti chiamava._
La natura, la morte, il mar soggetto
A’ tuoi cenni l’ Eterno preparava,
E il secol, che gemea di scisma infetto,
Mercè i prodigi tuoi rigenerava. ‘
Tu su. 1’ orme di Cristo una parola fede
Nel cuore avesti, e fu l'emblema santo-
Che di quaggiù le meste alme consola.
Carità, che fa suo degli altri il pianto,
Che discesa dal Ciel, palestra, e scola‘
In. Te rinvenne, sotto un umil. manto".    (Giacinto Caroselli)

L’amicizia: Amici o solo conoscenti?


di Filomena Russo

La parola amicizia viene usata sempre più spesso, parlando di persone che conosciamo appena. Così  ci troviamo ad essere tutti molto amici,senza che si sia veramente amico di qualcuno.
La Rochefoucauld, moralista francese del XVII secolo dice: ”L’amicizia,la più disinteressata non è che un commercio(calcolo) nel quale il nostro amor proprio si propone sempre qualcosa da guadagnare”.

mercoledì 13 giugno 2012

Un Pascoli nicciano e proustiano nell’alchimia del Mediterraneo quello di Bruni e Cavallo

Pierfranco Bruni: “Pascoli tra il Dio è morto e la persuasione della Grazia”
 
 
Ben articolato e costruito su tesi e questioni tematiche l’incontro dedicato a Giovanni Pascoli letto da Pierfranco  Bruni e Marilena Cavallo con “Nel mare di Calipso. La dissolvenza omerica e l’alchimia mediterranea in Giovanni Pascoli”, edito da Pellegrini – Cosenza, svoltosi alla Provincia di Taranto in occasione delle celebrazione del centenario del poeta romagnolo. La serata si è innestata  anche tra i vari servizi culturali della Rai, nei programmi di Rai Parlamento “Dieci Minuti di”, con il coordinamento scientifico di Pierfranco Bruni. 

Tempo di penombra



Sarà il tempo che inesorabilmente trascorre, ma sempre di più mi piace questo "Elogio dell'ombra" di JORGE LUIS BORGES. Spero che  piaccia anche a voi.
La vecchiaia (tale è il nome che gli altri li danno)
può essere il tempo della nostra gioia.
L’animale o è morto o è quasi morto.
Rimane l’uomo e la sua anima.
Vivo tra forme luminose e vaghe
Che non sono ancora la tenebra.
Buenos Aires,
che prima si lacerava in sobborghi
verso la pianura incessante,
è tornata a essere la Recoleta, il Retiro,
le sbiadite strada dell’Once
e le precarie vecchie case
che ancora chiamo il Sud.
Nella mia vita le cose furono sempre troppe;
Democrito di Abdera si strappò gli occhi per pensare;
il tempo è stato il mio Democrito.
Questa penombra è lenta e non fa male;
fluisce per un mansueto pendio
e somiglia all’eternità.
I miei amici non hanno volto,
le donne sono quello che furono tanti anni fa,...

martedì 12 giugno 2012

“I Riti Dionisiaci nella Magna Grecia” a Grottaglie

L'Associazione Turistica Pro Loco Grottaglie è lieta di presentare, giorno 15 giugno 2012 alle ore 20.00 presso il Castello Episcopio di Grottaglie, “I Riti Dionisiaci nella Magna Grecia” con l'atteso intervento del prof. Piero Massafra.

La serata prende spunto da una famosa, quanto originale, mostra intitolata “La vigna di Dionisio. Arte e culti dionisiaci a Taranto e in Magna Grecia”.
Da questa mostra è nato un libro, il quale porta lo stesso titolo.

Semplicemente…Madre Teresa di Calcutta

Un  gigante dell’umanità tra i grandi della terra, una figura affascinante  e carismatica, un personaggio da leggenda che si pone al fianco, a pieno titolo e a tutto tondo, di San Francesco d’Assisi e di Sant’Agostino, una donna minuta simbolo e ideale di salvezza  per i tanti reietti della terra.“Servus servorum Dei”: nella sua umiltà la sua grandezza e il suo titanismo.Sono queste le figure di cui ha bisogno l'Umanita'! “ Sono albanese di sangue, indiana di cittadinanza. Per quel che attiene alla mia fede, sono una suora cattolica. Secondo la mia vocazione, appartengo al mondo. Ma per quanto riguarda il mio cuore, appartengo interamente al Cuore di Gesù”

lunedì 11 giugno 2012

In anteprima mondiale il libro di Gianni Lannes

“IL GRANDE FRATELLO – STRATEGIE DEL DOMINIO”
Il 14 giugno alle 18.30 sarà presentato in anteprima mondiale l’ultimo libro di Gianni Lannes dal titolo “Il Grande Fratello – Strategie del dominio”. La presentazione avverrà in occasione della Conferenza “Scie in Cielo, Timori sulla Terra - Attività Segrete di Geoingegneria e Guerra del Clima?” che si terrà presso la Sala Conferenze del Palazzo Turrisi in via M. Basseo 1 a Lecce, e che vedrà la partecipazione dell’editore Massimo Rodolfi, dell’autore Gianni Lannes, e del biologo e giornalista Giorgio Pattera. L’evento è organizzato dalla casa editrice “Draco Edizioni” e dalle associazioni “Riprendiamoci il Pianeta” e “Galileo Parma”.

domenica 10 giugno 2012

La solitudine: malattia e conseguenza.



Sul Corriere della Sera on line del 4 maggio 2012, Dario di Vico titolava, a proposito del sequestro presso l’Agenzia Entrate di Romano di Lombardia: “Tanti urlatori ma è saltata ogni solidarietà. La vicenda di Romano di Lombardia è la dimostrazione che la società vive uno stress senza precedenti”
Il mondo attuale,  se da un lato ha portato a conquiste positive (individualismo, maggiore libertà), dall'altro ha richiesto un costo altissimo in termini di solitudine, vuoto di ideali e incertezza collettiva.

"Nel mare di Calipso" manifestazione a Taranto il 12 maggio


Giovanni Pascoli letto da Corrado Alvaro e Giacinto Spagnoletti due interpretazioni vitali nella nuova edizione dello studio “Nel Mare di Calipso” di Pierfranco Bruni e Marilena Cavallo 

 L’Associazione Culturale “Leonida Repaci” di Taranto in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per i beni librari, gli istituti culturali e il diritto d’autore dedicano Martedì 12 Giugno prossimo, alle ore 18.00, alla Provincia di Taranto - Sala Riunioni (già Sala Giunta – 4° piano), un omaggio alla figura e all’opera di Giovanni Pascoli in occasione sia del centenario della morte del poeta romagnolo e della pubblicazione “Nel mare di Calipso”, studio dedicato a Giovanni Pascoli e scritto da Pierfranco Bruni e Marilena Cavallo.

venerdì 8 giugno 2012

A Casa Vestita interessante conferenza sul Teatro Burlesque



Nella bellissima e suggestiva " Casa Vestita",  nel cuore del quartiere delle ceramiche,   a Grottaglie, si è svolta una interessantissima conferenza sulle figure femminili nel teatro inglese dell'epoca vittoriana, tenuta da una ricercatrice dell'università spagnola di Valencia Laura Monròs e dal professor Francesco De Martino dell'Università di Foggia.
L'evento è stato curato  dall' Associazione culturale Koinè di Grottaglie con la collaborazione della professoressa Maria Pia Ettorre, 
 assessore alla cultura di Grottaglie e da Lilli D'Amicis giornalista e direttore di oraquadra.it.

giovedì 7 giugno 2012

Il Lions Club International compie 95 anni


L'inizio dell' Attività Lions: tutto iniziò nel 1917
Nel 1917 un uomo d'affari di Chicago si pose una semplice domanda che rivoluzionò il mondo: cosa sarebbe accaduto se molte persone avessero messo il loro talento al servizio delle loro comunità per migliorarne le condizioni? Quasi 100 anni dopo la risposta: Il Lions Clubs International è l'organizzazione di club di assistenza più grande del mondo, con 1,3 milioni di soci e innumerevoli testimonianze di Lions che agiscono in base a una semplice idea comune: migliorare le nostre comunità. L'uomo d'affari era......

La crisi del '29

Se pur qualcuno, dotato di buona volontà e di pazienza,  leggerà  questo scritto,  si accorgerà che a distanza di tanti anni non è cambiato molto… anzi… gli avvenimenti e le cause si ripropongono con una razionalità ciclica disarmante, che dovrebbe far riflettere tutti quei  (presunti)“grandi” che guidano le sorti dei popoli. Purtroppo, l’ignoranza della Storia è quell’enorme macigno che la società  si porta dietro!
Nel primo dopoguerra l'economia degli Stati Uniti ebbe un forte incremento, trainata soprattutto dal settore automobilistico. Infatti, in America dal 1922 al 1929, la produzione industriale aumentò del 64%, la produttività del lavoro del 43%, i profitti del 76% e i salari del 30%. La forte differenza tra l'aumento dei profitti e della produzione con quello dei salari creò un evidente squilibrio nelladistribuzione dei redditi.

mercoledì 6 giugno 2012

Invito alla lettura e al ...ricordo

"Quando tu sarai vecchia, tentennante tra fuoco e veglia, prendi questo libro, leggilo senza fretta e sogna la dolcezza dei tuoi occhi d’un tempo e le loro ombre.
Quanti hanno amato la tua dolce grazia di allora e la bellezza di un vero e falso amore.
Ma uno solo ha amato l’anima tua pellegrina, e la tortura del tuo trascolorante volto.
Curvati, dunque, su questa tua griglia di brace e di’ a te stessa, a bassa voce, Amore... ecco, come tu fuggi alto sulle montagne e nascondi il tuo pianto in uno sciame di stelle".

W.B. Yeats ( tradotta in italiano da Eugenio Montale)

Domani sera in Terrazza Casa Vestita si parlerà di Burlesque


martedì 5 giugno 2012

Questa sera il “GRAN CONCERTO” della Scuola Pignatelli

Concerto a Francavilla Fontana
Tutto dedicato ad orchestra e coro della Scuola sarà il “GRAN CONCERTO” di questa sera alle ore 20.30 presso l'accogliente e suggestiva cornice della Masseria Del Duca a Crispiano. 
Quest'anno la scelta di una sede così particolare, fortemente voluta dal prof. Vito Nicola Cavallo (Funzione Strumentale Area Marketing, Pubblicità, Servizi Documentazione  e Biblioteca), avrà lo scopo di dare risalto all’effetto finale creato dalla sinergia di due diverse e importanti culture del Territorio Grottagliese: la prima contadina, produttiva e innovativa dell’Azienda dei F.lli Cassese, ormai realtà rilevante e prestigiosa, la seconda musicale, artistica e didattica della Sc. Sec. “Pignatelli” che festeggia il 25° anno dei Corsi ad Indirizzo Musicale.

Un demagogo o un eroe:Tommaso Aniello



In questo periodo in cui parole e frasi vengono gettate in pasto al vento senza che vi sia coscienza di ciò che si dice e/o comprensione di cio’ che si scrive (populismo, antipolitica, uomo qualunque ecc. le parole più gettonate), credo che sia opportuno e giusto soffermarci su questo personaggio che è  passato alla Storia, forse per cio’ che non era. Masaniello ha combattuto contro il vento e non ha potuto fermare “ il fiume che scorre verso il mare”: se ci riflettiamo bene, sono pochi quelli che lo hanno saputo fare (al momento ricordo solo  Vladimir Il'ič Ul'janov,meglio conosciuto come Lenin). Naturalmente, il tutto, nella “mia molto modesta dimensione”, dedicato a quei politici strombazzanti che hanno dimenticato o non hanno mai conosciuto il vero significato della politica, nobile attività  al servizio del cittadino.

Auguri Carabinieri


Oggi 5 giugno ricorre il 198° Anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri.
 L'Arma è  una delle quattro Forze Armate Italiane insieme all'Esercito, Marina ed Aeronautica ed è stata fondata da Vittorio Emanuele I di Savoia , re di Sardegna a Cagliari, che le assegnò  il compito di polizia. Il nome Carabiniere deriva da fatto che ogni nuovo milite dell'Arma fu dotato di carabina. Il primo comandante è stato il generale Giuseppe Thaon de Revel.
 Da quel lontano giugno del 1814 i Carabinieri sono entrati nel DNA  e nell'immaginario degli Italiani, per lo spirito di sacrificio ed abnegazione, per l'onestà dei sui militari e per la lotta contro ogni tipo di illegalità. L'Arma si è meritata il titolo di "Benemerita" restando coerente sempre al suo motto "Nei secoli fedeli".
 A tutti i Carabinieri dedico una poesia trovata sul web:

FRA SERAFINO DALLE GROTTAGLIE

Donato Antonio D’Alessandro

(Grottaglie 1623 – Lecce 1689)
S. Francesco d’Assisi.
Mattonella maiolicata policroma del sec. XVII.
 Francavilla Fontana, chiesa della Croce
Tra i tanti srittori salentini che affollarono il Seicento letterario un posto merita anche Fra Serafino dalle Grottaglie, figura autorevolmente riproposta anni fa da Mario Marti nel volume sugli Scrittori Salentini di Pietà fra Cinque e Settecento (Galatina 1992), ma che ha trovato attenzione anche in altri studiosi e critici come Francesco Zerella, Francesco Tateo, Benigno Perrone.

domenica 3 giugno 2012

Un sogno per far ripartire un mondo


L'umanità si sta "fermando". Non che ci sia una forza capace di arrestare il cammino dell'uomo, ma nella sua lunga storia di presenza sulla terra questa è la prima volta in cui l'umanità non sta davanti ai processi evolutivi e di cambiamento, ma dietro. Questa è la dura diagnosi sullo stato dell'umanità che accomuna, con angolature di visuale diverse, i più grandi pensatori del Novecento. Non solo filosofi ma anche storici, sociologi, psicologi, politologi, economisti...E gli avvenimenti di questi giorni, legati al profitto bieco ed alla finanza involutiva, lo provano.

sabato 2 giugno 2012

Domenica 3 giugno "Gli invisibili" a Grottaglie di Colucci Alemanno

Quando, nei primi anni Sessanta, la città ionica assistette al nascere del IV centro siderurgico italiano (allora Italsider), nessuno avrebbe potuto prevedere i cambiamenti che da quel momento si sarebbero verificati a Taranto – città fino ad allora di navigatori e pescatori – e nel tarantino. L’impatto fu determinante e da allora in Puglia il “progresso” prese il nome di Italsider.

venerdì 1 giugno 2012

Scrivere...perche'?

Perché una persona scrive? Questa  domanda, nell’arco dei secoli,  se la saranno posta milioni di individui, belli e brutti,intelligenti e cretini, acculturati ed ignoranti.Lo scrivere  risponde alla terza legge della dinamica: “Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”. Il difficile è individuare l’azione, visto che la reazione coincide con la scrittura medesima..
Prima, però, voglio buttare lì (a memoria, e mi scusino gli interessati) due citazioni. La prima è di Giulio Cesare Giacobbe, che definisce l’arte, letteratura compresa, un “sega mentale”, però di quelle positive. Che fanno bene, insomma. Sarà anche semplicistica, magari triviale, ma la trovo una definizione pertinente.

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.