Che ora è ?

lunedì 30 aprile 2012

I "Lirici greci"

I Lirici greci sono considerati, per giudizio unanime della critica, il miglior libro di poesia di Salvatore Quasimodo e una tappa importante nella storia della poesia italiana. Quasimodo si accostava al mondo greco, spinto da una passione istintiva che aveva nel sangue, lui greco di Sicilia, "siculo-greco" come si definiva; era sorretto  da un atteggiamento filologico scrupoloso, nonostante avesse affrontato gli studi classici tardi e, quasi, da autodidatta, ma non era animato dal desiderio di una lettura storica dei testi.

sabato 28 aprile 2012

“ Due cadaveri che camminano “

“Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere”

 E’ il tema che assegnai  in una mia Classe V nell’ormai lontano  2004, dopo che avevo fatto adottare, come corso monografico di Storia per la medesima classe, il libro “Cose di Cosa Nostra”, intervista di Marcelle Padovani al magistrato siciliano Giovanni Falcone e da cui è  tratta la frase di cui sopra.

venerdì 27 aprile 2012

Al Caffè Letterario a Carosino: ”Dalla guerra alla Pace” di Silvano Trevisani


Continua l'offerta di Cultura a Carosino con il terzo appuntamento del Caffè Letterario, che si terrà sabato prossimo 28 aprile alle ore 18.00 nella saletta del  bar New Pride presso il campo sportivo. Il Direttore Culturale della manifestazione Floriano Cartanì ed il Responsabile nazionale del progetto sulle Minoranze Etnico-Linguistiche  del MiBAC (Ministero Beni Culturali e Ambientali) Pierfranco Bruni, hanno assicurato un momento veramente interessante e di riflessione su una tematica purtroppo sempre attuale:”Dalla guerra alla Pace”.

giovedì 26 aprile 2012

Wemag: Promesse da Sindaco

“Promesse da sindaco” è la copertina del nuovo numero di Wemag in edicola da venerdì 27 aprile.
Cinque anni di amministrazione Stefàno: abbiamo vivisezionato il programma elettorale del 2007 e verificato cosa è stato fatto, cosa è rimasto solo un sogno e cosa è stato realizzato in senso contrario a quanto annunciato. Su Wemag il risultato.

Elogio della campagna

Scriveva il poeta Orazio, circa venti secoli addietro, a Aristio Fusco a proposito della campagna:
...Est ubi plus tepeant hiemes, ubi gratior aura
leniat et rabiem Canis, et momenta Leonis,
cum semel accepit Solem furibundus acutum?
…Tu nidum servas, ego laudo ruris amoeni
rivos et musco circumlita saxa nemusque.

A Lecce apre MUST, museo storico della città che guarda al contemporaneo

Nuovi spazi.  In un ex convento rimesso a nuovo, è stato aperto  a Lecce,i l 20 aprile scorso,  nel complesso monumentale di Santa Chiara completamente ristrutturato, il museo MUST, dedicato alla storia della città pugliese, ma anche contenitore di mostre permanenti legate all'arte moderna e contemporanea, ponendosi come piattaforma per l'osservazione dell'arte visiva locale.

martedì 24 aprile 2012

La Vergogna tutta italiana! cliccate x ingrandire


“PEZZA PETROSA”: L’ANTICA CITTÀ SENZA NOME TRA GROTTAGLIE E VILLA CASTELLI


di Rosario Quaranta

La Rudia Tarentina,  segnata nei pressi di Grottaglie,
in una carta dell’Ortelio del 1601.
“Lungo la strada che da Villa Castelli porta a Grottaglie in contrada “Pezza Petrosa” riposa, ancora chiusa nel mistero archeologico, una vasta e ricca zona di ruderi che, per alcuni studiosi sarebbero i resti di RUDIA TARANTINA, patria del poeta latino Quinto Ennio. La zona, disseminata di ruderi, tombe e di frammenti ceramici, con resti di mura ciclopiche e di una platea di un tempio greco, merita d’essere esplorata da sistematici scavi archeologici”.

SI RIAPRE LA “VEXATA QUAESTIO” SULLA PATRIA DI ENNIO?


di Rosario Quaranta

IL VOLUME DI PIETRO SCIALPI DEDICATO AL PARCO ARCHEOLOGICO DI VILLA CASTELLI

Si è tenuta il 20 aprile scorso a Villa Castelli, in una sala consiliare affollata e particolarmente interessata, la presentazione del volume di Pietro Scialpi: “Il Parco Archeologico di Pezza Petrosa a Villa Castelli” (Edizioni Pugliesi, Martina Franca 2011).

Il 25 aprile


Il 25 aprile in Italia è la Festa della Liberazione, si ricorda cioè l'anniversario della liberazione dal nazifascismo.
Durante la seconda guerra mondiale (1939-1945), dopo il 1943, l'Italia si ritrovò divisa in due: al nord Benito Mussolini e i Fascisti avevano costituito la Repubblica Sociale Italiana, vicina ai tedeschi e al Nazismo di Hitler, mentre al sud si formò in opposizione il governo Badoglio, in collaborazione con gli Alleati americani e inglesi.

lunedì 23 aprile 2012

“Ite omai aspri guai”,venerdì all'auditorium BCC S. Marzano GRottaglie



“Ite omai aspri guai” è il titolo del secondo nuovo lavoro discografico del gruppo di musica barocca “LA VAGA HARMONIA”: registrato in presa diretta il 9 e il 16 ottobre 2011 presso la sacrestia del Santuario di San Francesco de Geronimo nel cuore d...el centro storico di Grottaglie (TA), è composto da dieci tracce, quasi una monografia del compositore napoletano Andrea Falconiero (1685 - 1556) che è presente in sette brani tra cui la Passacalle, L’Austria, L’eroica, due brani composti dal bresciano Biagio Marini (1594 – 1663), Invita la sua donna alle delizie della campagna e Le rugiade entrambi cantate da Fabio Anti.

“Civiltà Rupestre: dalla poetica alla denuncia”


 

Lunedì, 23 aprile, alle ore 18,00, si svolgerà, presso il Palazzo della cultura di Massafra, un altro incontro programmato nell’ambito del maxi progetto “La Puglia e il suo Contesto” promosso dall’ UPGI (presieduto dal prof. Gino Convertino, che si avvale della collaborazione di Loris Rossi, già dirigente della Regione Puglia e di Stella Valle, responsabile della Biblioteca comunale di Massafra) e organizzato d’intesa con il Comune di Massafra (Presidenza del Consiglio Comunale, Assessorato alla Cultura e Associazionismo, Biblioteca Comunale e Consulta delle Associazioni) in collaborazione con Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, FIDAPA,Sez. di Massafra, Leo Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, Liceo “De Ruggieri”, ITAS “Mondelli, ITIS “Amaldi”, Presidio del libro e Galleria “Segmenti d’Arte”.

22 aprile 1724 nasceva Immanuel Kant




L'amore per un qualsiasi personaggio della cultura sia esso un filosofo o uno scrittore o un poeta, è sempre legato a quello che noi abbiamo immediatamente in comune con l'autore, ma anche  all'interesse che qualcuno può far sorgere in noi mostrandoci qualche peculiarità dell'autore in questione. Tutto questo preambolo per giustificare il mio grande amore per Immanuel Kant di cui ieri 22 aprile 2012 ricorreva il 288 anniversario della nascita. Il particolare in questione ci fu raccontato in classe, la mitica V A del Liceo Scientifico "Battaglini" di Taranto nell'anno scolastico 1966-67, dal nostro professore di filosofia Alessandro Nicol, detto Popov (si era in clima pre-sessanttotino). 

domenica 22 aprile 2012

E' una poetessa grottagliese la vincitrice del premio di poesie di Carosino

 La nostra Grazia Parisi, infaticabile animalista presidente dell'ANPA, ha vinto il primo premio di poesia, Santa Maria delle Grazie, organizzato dall'Ass. culturale e sociale Comunic@re, in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria delle Grazie di Carosino e il Centro Studi "Francesco Grisi", con la poesia "DOVE SEI".

La Poesia e’ creatura di Dio.

"Padre David", ha scritto Carlo Bo, "ha avuto da Dio due doni: la fede e la poesia. Dandogli la fede gli ha imposto di cantarla tutti i giorni". E David Maria Turoldo (Coderno, 22 novembre 1916 – Milano, 6 febbraio 1992)  ha continuato a cantare, fino all'estremo....
Padre David , come si intuisce  leggendo le sue biografie e, ancor più, le sue opere, non è stato un uomo qualsiasi nè un sacerdote facile(era chiamato “La coscienza critica della Chiesa”). Non lo è stato per se stesso, non lo è stato per la Gerarchia (nè quella socio-politica, nè quella ecclesiastica), non lo è stato per quanti lo frequentavano.

L’Italia per ripartire non ha tanto bisogno di un decreto “Salva Italia”, ma di un decreto “Cresci Italia”


Mercoledì 18 aprile 2012, il professor Francesco Lenoci*, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha svolto  la relazione "Nuovo Merito Creditizio: sfide e prospettive per le Camere di Commercio".

L'incontro, svoltosi a Lecce, presso il Teatro Paisiello, è stato promosso da Unioncamere e dalla Camera di Commercio di Lecce, ed inserito nell'ambito degli eventi celebrativi relativi ai 150 anni di storia delle Camere di Commercio d'Italia.

Ecco cosa ha detto nella sua relazione dal titolo
Sviluppo del Mezzogiorno: 36 stimoli dal Salento
150 anni di Storia delle Camere di Commercio d’Italia, tra cui la Camera di Commercio di Lecce, a sostegno delle imprese . . . .

sabato 21 aprile 2012

Considerazioni predomenicali

Il mio beneamato professore di Letteratura Italiana all'Università affermava che la lingua è come un essere vivente: si evolve, si trasforma e muta in continuazione.
La prostituzione la chiamiamo "burlesque", le prostitute "escort", i fregati "esodati", gli incapaci "tecnici", la crisi "opportunità, le tasse "contributi", i licenziamenti "razionalizzazioni", la precarietà "opportunità".

Buona domenica!

venerdì 20 aprile 2012

E DAL SALENTO NON SOLO MUSICA


di Michela TOMBOLINI

E’ in corso in questi giorni a Bari la manifestazione “Voxart”, una mostra collettiva d’arte contemporanea patrocinata dall’ Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e dal Comune di Bari, dedicata in particolar modo agli artisti pugliesi accomunati dalla passione per l’arte ma diversi in quanto a espressione creativa, capacità tecnica,  stile e poetica. La mostra nasce da un’idea di Silvia Belviso, un’artista barese che ha vissuto per molti anni a Roma e che, per professione, ora si occupa di corsi di pittura e di organizzazione, appunto, di mostre d’arte.

Parte la tournèe dei SENZA VERGOGNA con "La regola d'oro"

Dopo le nove repliche grottagliesi, parte domenica 22 aprile,  dal  Politeama “Vinelli” di Talsano la tournèe della compagnia teatrale de “I Senza Vergogna” che quest’anno porta in scena il musical dal titolo “La regola d’oro” liberamente ispirato alla fiaba cinese Hua Mulan.
Trentacinque attori in scena, due ore e venti di spettacolo con musiche per circa un’ora e trenta, circa trecento costumi, scenografie mobili, luci mozzafiato rendono il musical “La Regola d’oro” uno spettacolo davvero entusiasmante e perfettamente fruibile da un pubblico da 0 a 100 anni. Un musical che intende, come sempre, lasciar riflettere su alcuni valori della vita portando alla luce tutta una carovana di sentimenti talvolta anche contrastanti.

Anche a Grottaglie il bookcrossing, il 23 aprile alle 19.00 Boutique Vanità, ore 21.00 Velvet cafè


Cos‘è il BookCrossing?
Consiste nella liberazione di libri allo scopo di diffonderne la lettura e poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano e a loro volta li rilasciano.
Il BookCrossing è un miscuglio di spirito d’avventura, letteratura e anche generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini. Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un’enorme biblioteca aperta e in viaggio.

Summer Corto Café Festival LA SCADENZA DEL BANDO È FISSATA PER IL 7 LUGLIO 2012

Aperte le iscrizioni per l’International Summer Corto Café Festival che, ideato da Raffaele Battista, promosso dalla Taranto Film Commission e  giunto alla II^ edizione, si svolgerà  il 14-15-16 luglio presso l’Arena Ressa di Statte. L’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che, tenutasi nei giorni scorsi presso l’Enò Winebar, ha visto la partecipazione dell’ideatore Raffaele Battista, di Ezio Ricci e Massimo Cerbera rispettivamente manager e direttore artistico della Taranto Film Commission e del dott. Armando Grassi, assessore alla Cultura del Comune di Statte

giovedì 19 aprile 2012

Wemag la cover story a Giancarlo CITO

È dedicata all’arresto dell’on Giancarlo Cito la copertina di Wemag in edicola da domani. Dai trionfi all’ultimo arresto: ascesa e declino dell’uomo politico che ha segnato la storia di Taranto degli ultimi vent’anni. E ora quanto peserà il suo caso in campagna elettorale?
I misteri del distripark: Il 23 aprile l’assemblea dei soci del Distripark dovrà approvare il bilancio. Intanto impazza la polemica e il sindaco Stefàno pone i suoi dubbi sul documento contabile e sulle modalità degli incarichi affidati per lo studio di fattibilità

Il Musichiere di Mario Riva

C’era una volta un ‘Italia più  semplice, più vera, più sognatrice: un’Italia in cui si  viveva il "boom economico" e in cui  famiglie cominciavano a comprare i primi televisori e i primi figoriferi.Erano gli anni delle sfide tra Coppi e Bartali, di Claudio Villa e Luciano Tajoli, del meraviglioso fondoschiena di Marisa Allasio, del seno prorompente di Brigitte Bardot, del mitico “Lascia e raddoppia” di Mike Buongiorno, della 500 e della desiderata 600. La radio Rai, nel gennaio del 1951, si collega, per la prima volta col Salone delle Feste di Sanremo, dove inizia una gara di canzoni.

Dove va la Famiglia?


di Filomena RUSSO
Famiglia (dal lat.  familia (come famulus <servitore, domestico>,da cui deriva )  è voce italica, e indicò dapprima l’insieme degli schiavi e dei servi viventi sotto uno stesso tetto, e successivamente la famiglia nel significato oggi più comune. In senso ampio, comunità umana, formata da persone legate fra loro da un rapporto di convivenza , di parentela, di affinità, che costituisce l’elemento fondamentale di ogni società, essendo essa finalizzata, nei suoi processi e nelle sue relazioni, alla perpetuazione della specie mediante la riproduzione.

mercoledì 18 aprile 2012

FINE SETTIMANA CON LA MUSICA INTERNAZIONALE A GROTTAGLIE

Evelyn Burke,
Da Londra, due concerti imperdibili al Velvet Cafè, il primo music club della città delle ceramiche.
Venerdì 20 aprile con la cantautrice Evelyn Burke,
e sabato 21 aprile con la rock 'n' roll band The Buddha Pests.

The Buddha Pests.
Un fine settimana con la musica internazionale a Grottaglie.
Il Velvet Cafè (Via La Sorte 3/G), il primo music club della città delle ceramiche, è orgoglioso di presentare due concerti imperdibili con artisti provenienti da Londra.


martedì 17 aprile 2012

Giovedì 19 aprile a CAROSINO – TA – “Lingua, linguaggi e minoranze nel Risorgimento delle etnie”

Un convegno per riscoprire il confronto tra storia, identità
e fenomeni antropologici


Nell’ambito della Settima della Cultura si svolgerà a Carosino (Ta), giovedì 19 aprile prossimo, ore 19.00, Sala Castello D’Ayala Valva, un Convegno di studi sul tema: “Lingua, lingue, linguaggi e minoranze. Il Risorgimento delle etnie”. La problematica del Convegno nasce dallo sviluppo della ricerca “Schegge d’Italia. Risorgimento ed Etnie” di Micol e Pierfranco Bruni (Pellegrini editore) che è parte integrante del progetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali “Le etnie, le minoranze e i processi risorgimentali” curato da Pierfranco Bruni. Lo studio porta l’Introduzione del Direttore Generale Maurizio Fallace.

Houston abbiamo un problema

Con questa celebre frase di John Swigert iniziò il 15 aprile del  1970  " l'odissea nello spazio" dell'equipaggio dell' Apollo XIII, una sonda lunare che avrebbe dovuto portare sulla Luna tre astronauti:  James Lovell, John Swigert e Fred Haise. La missione era stata definita di Tipo H, ossia dimostrativa del fatto che sulla Luna si poteva allunare con precisione assoluta e che l'esplorazione lunare era in definitiva non molto diversa da quella di un remoto deserto terrestre. La missione partì alle ore 19.13 ora di Greenwich del 11 aprile del 1970 da Cape Canaveral in Florida, e gli astronauti dovevano "semplicemente"  atterrare sulla Luna , depositare una stazione lunare e prelevare campioni di suolo e poi ripartire e far rientro sulla terra. Qualcosa però modificò tutto il programma e  trasformò quella che stava per diventare una sconfitta,  in vittoria dell'ingegno e delle capacità degli uomini di lottare contro gli imprevisti e contro il tempo. L'incidente che modifico tutto avvenne a  55 ore dal lancio. 








Pietro d'Onofrio: chi era costui?

Intelligente e coraggioso, modesto e sornione: è destino di molti, forse di troppi, passare alla Storia per qualità alcune  volte mai possedute. E così sarà certamente stato per il  grottagliese Pietro D’Onofrio, aria aperta e dolce sul viso,due biondi baffetti sbarazzini terminanti a punta, simile più a un moschettiere di fanciullesca memoria che a un figlio della commistione araba normanna. Corre l’alba di una primavera ormai stanca, nell’ "anno Domini” 1575,  quando navi turche sbarcano  sul litorale calabrese i soliti pirati della mezzaluna,con l’evidente intento di razziare e  depredare quanto piu’ possibile.

lunedì 16 aprile 2012

La stagione dei finocchi, dopo la bellissima serata a Grottaglie, fa il giro dei festival


di Ottorino Picardi
Dopo il grande successo di pubblico e critica ottenuto nelle presentazioni in Puglia e in diverse città d’Italia, nei cinema, nelle scuole e nei centri culturali, il cortometraggio “La stagione dei finocchi” (la televisione è una cosa seria), scritto e diretto da Alessandro Zizzo, approda al Festival del Cinema Europeo di Lecce, dove sarà proiettato mercoledì 18 aprile, alle ore 16:00, presso il cinema multisala “Massimo”, che ospita la manifestazione. Martedì 24 aprile invece sarà proiettato a Imperia, presso l’Auditorium della Camera di Commercio, in occasione della settima  edizione del Festival del cinema di Imperia.

Restauro Convento Cappuccini: scoperta Camera funeraria

Il Sindaco Ciro Alabrese: “Ritrovamento da preservare e valorizzare”

Grottaglie - Il patrimonio artistico della città si arricchisce di un altro pezzo di pregio, grazie ad una importante scoperta perfezionata durante il restauro in corso presso il Convento dei Cappuccini.
A darne notizia è l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Grottaglie, geom. Alfonso Annicchiarico, che illustra alla cittadinanza una nota del direttore dei lavori in oggetto, arch. Giovanni Manigrasso.

domenica 15 aprile 2012

Il pudore,questo sconosciuto!


Un giorno, passeggiando per le vie di Grottaglie, ho intravisto un signore che ha avuto qualche”guaio” con la giustizia: aria tranquilla e guascone,atteggiamento narcisistico e sicuro, petto in fuori e faccia al sole,sguardo fisso e sicuro. Poichè  su questo signore non  ci sono stati dubbi circa la sua colpevolezza (per sua ammissione medesima) ed è stato anche arrestato e condannato, mi sono chiesto: "ma se fosse successo a me, sarei uscito piu’ di casa?" Non credo proprio, o, almeno, avrei aspettato alcuni anni prima di farlo. Diciamo che mi "sarei vergognato” di quanto commesso, avrei avuto…pudore”. Questa la mia risposta!
Allora il problema è:  io che la penso cosi, sono un normale o un anormale?

sabato 14 aprile 2012

Con quegli occhi così come non accogliere l'invito. Grazie!


Successo a Grottaglie del corto "La stagione dei Finocchi" replay fra otto giorni a Martina F.


 di   Ottorino Picardi     presidente 8D-ArtEvents
Dopo il grande successo ottenuto nelle presentazioni in Puglia e in tutta Italia, nei cinema, nelle scuole e nei centri culturali, e dopo l’ammissione al concorso dei Festival del Cinema di Imperia e di Lecce, anche a Grottaglie il cortometraggio “La stagione dei finocchi”, miete importanti consensi di pubblico e critica. 
Venerdì 13 aprile, presso l’auditorium della filiale di Grottalie (Ta) della B.C.C. di S.Marzano di S.G., Ottorino Picardi, presidente di "8D-ArtEvents", addetta alla distribuzione e promozione del corto, e il Presidente “Leo Club Grottaglie”, Alberto Monaco, in collaborazione con Emanuele Rombone, promotore e coordinatore dell’evento, hanno presentato il cortometraggio scritto e diretto da Alessandro Zizzo (anche regista di numerosi corti con Yurj Buzzi, attuale testimonial della Martini e Michele Riondino, oggi protagonista principale de’ Il Giovane Montalbano). 
Alla proiezione è seguito un interessantissimo incontro con l’autore e un partecipato dibattito, scaturito dalla visione del cortometraggio, condotto e moderato da Daniela Chionna, Direttore Artistico di 8D-ArtEvents, in particolare con la dott.ssa Graziana Calò, psicologa dell’età evolutiva, Luca Carbone, studente di Psicologia della comunicazione, Lilli D’Amicis, giornalista, l’avvocato Pietro Monaco, la professoressa Pina Colitta, scrittrice.

venerdì 13 aprile 2012

“Santa Maria in Silvis” - La Mutata (cenni storici)

di Filomena Russo
Al centro della zona detta  Foresta, ai primordi del Cristianesimo vi fu una cappella dedicata a Santa Maria in Silvis. La sua storia prima del 1359 é tutta nella notte dei tempi e nella leggenda. Nel tempo della Iconoclastia, i cristiani nascosero nei boschi e nelle foreste le Iconi della Vergine. Lo racconta il teologo Carmelo Pignatelli che ha raccolto la tradizione dell’arciprete  Maranò. Santa Maria in Silvis nel 1359 fu detta della Mutata. Si narra che nel giorno di Pentecoste (dal greco pentékosté  heméra cinquantesimo giorno, la settima domenica dopo Pasqua) la Madonna fu trovata sul muro rivolta verso Grottaglie(Cafforio).   

La Cultura:un animale in via di estinzione.

Prendendo lo spunto  dalla XIV Settimana della Cultura - 14/22 aprile 2012 – qualche semplice considerazione in merito:


Cultura? Un termine difficile da usare ed ancora piu’ difficile da gestire in questo nostro mondo mediatico caratterizzato dalla immediatezza ed abbondanza di dati ed informazioni,”mare maximum” nel quale  si immergono tutti coloro che sono  alla ricerca di una dimensione, sia di mera visibilita’ che di semplice “economia”.La cultura a mio avviso dovrebbe essere alla base di una società evoluta. Non a discapito del sapere pratico e tecnico, semplicemente dovrebbe essere il punto di partenza.Se acquisisco senso critico, se sono abituato a pensare e a cercare di andare a fondo alle cose, tutti gli altri aspetti dell'esistenza ne trarranno vantaggio. La cultura, infatti, è sinonimo di apertura mentale.



La cattiva maestra: la televisione? oggi a Grottaglie con la Stagione dei finocchi

Dopo lo strepitoso e continuo successo ottenuto nelle presentazioni in Puglia e in tutta Italia, nei cinema, nelle scuole e nei centri culturali, e dopo l’ammissione al concorso del Festival del Cinema di Imperia, il cortometraggio  “La stagione dei finocchi” , arriva a Grottaglie. Venerdì 13 aprile alle ore 18.00, il “Leo Club Grottaglie”Emanuele Rombone, coordinatore evento, e "8D-ArtEvents", addetta alla distribuzione e promozione del corto a cura di Ottorino Picardi,con il patrocinio della Città di Grottaglie, Assessorato alle politiche giovanili,  presentano l’ultimo cortometraggio scritto e diretto da Alessandro Zizzo .

In margine a una mostra “SACRALITÀ DOMESTICA. SANTI IN TERRACOTTA TRA OTTOCENTO E NOVECENTO”


di Rosario QUARANTA

Una piccola corte celeste a Casa Vestita nel Quartiere delle Ceramiche a Grottaglie in uno scenario da favola dove si incrociano storia arte e religiosità


“Sacralità domestica. Santi in terracotta tra Ottocento e Novecento”: questo il titolo di una mostra  inaugurata il 29 marzo scorso a “Casa Vestita” nel quartiere delle ceramiche a Grottaglie e che sta suscitando interesse e successo straordinari.  Un vero e proprio evento che, oltre a richiamare un buon numero di visitatori, ha solleticato l’attenzione massiccia dei “media” e in particolare del Web veicolando così questa intelligente operazione culturale ben oltre gli stretti confini provinciali e regionali.  Perché tutto questo non sembri inutile esagerazione, suggerisco al cortese Lettore di digitare, magari sul più classico canale di ricerca telematico, le parole  “sacralità domestica a Grottaglie” per verificare on line (è il caso di dirlo) l’impressionante numero di links e di servizi correlati.

Sabato 14 aprile si continua a dibattere su "Nell'anima" di Pina Colitta


Continua l’interessante tour di comunicazione sociale legato al libro “Nell’anima” di Giuseppa Colitta, il primo lavoro editoriale della prof. Colitta che oltre ad essere insegnante è anche Consulente familiare, una formazione che le ha consentito di affrontare un percorso introspettivo, ben evidenziato nell’opera, definita da molti coraggiosa e,  a tratti,  anche ardita.

giovedì 12 aprile 2012

"La Mosca Bianca" a Carosino


Sabato 14 aprile prossimo alle ore 19.00 presso la Biblioteca Comunale di Carosino, sarà presentato il libro "La Mosca Bianca” di Roberto Gassi, per la AlbusEdizioni (www.albusedizioni.it). Prima dei addentrarci nel romanzo, corre l’obbligo fare un cenno a questa neonata casa editrice la Albus Edizioni che, composta essenzialmente da autori, sta operando bene e con grande coraggio nel proprio settore, adducendo impegno ed idee molto chiare su ciò che vorrebbero riuscire a realizzare.

mercoledì 11 aprile 2012

Associazione GENTE ad ALBANO L. con “tutta la Puglia che vorresti conoscere”




«L'iniziativa del 14 e 15 aprile prossimi, nell'ambito della quale l'associazione socio culturale grottagliese “Gente” promuoverà oltre i confini regionali le nostrane eccellenze, conferma il grande fermento sociale e culturale della Città di Grottaglie».
È così che il sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, ha accolto l’evento: “Storie millenarie da vivere e degustare”, nella versione aggiornata “tutta la Puglia che vorresti conoscere”, che vedrà il comune di Grottaglie unirsi a quello di Albano Laziale in un sodalizio culturale ben accolto e voluto anche dall’amministrazione comunale ospitante.

Oronzo MASTRO, altra eccellenza del nostra terra

Un grottagliese nominato Reggente della Precettoria di Puglia con sede a Taranto


Il Cav+ Mario Petraroli (grottagliese) è stato nominato Reggente della Precettoria di Puglia con sede a Taranto. Il Cav+ Petraroli, già M.·. Aggiunto Libero Muratore, è studioso di Storia e dottrina templare e “perfetto” cultore di Kaballah ed esoterismo ebraico.

martedì 10 aprile 2012

MILANO DESIGN WEEK 2012, la Ceramica di Del Monaco a Milano

Cavaliere in maiolica policroma di stile barocco,
modellato e decorato interamente a mano.
In origine utilizzato come fiaschetta.
Attualmente utilizzato come complemento d’arredo,
 in particolare base per lampada.

Dal 16 al 22 Aprile dalle 11:00 alle 20:00,  durante la settimana del Salone del Mobile, le opere dei Del Monaco saranno presentate a Milano, presso lo spazio Volubilis di via Alessandro Volta 18, nella mostra dal titolo Ceramica, ricerca e design.

Lettera di un animalista

Caro ed ostinato fratello filantropo,
tu che dici di amare svisceratamente il tuo “uomo”, il discendente dall'Homo Sapiens,colui che reputi il “tuo prossimo”, bipede come te, sai da quali abissi e profondita’ derivi il verbo “amare”?  Invece , per noi chiamati  zoofili, il "prossimo tuo", caro fratello sono tutti, e non soltanto gli animali o soltanto gli uomini. Ed invero, quale validità sarebbe attribuibile ad un amore per gli animali che non fosse accompagnato dall'amore per l'uomo? Lo zoofilo autentico ama la vita in ogni sua accezione ed eccezione, a lui sono invise la violenza e la sopraffazione, alieni odio e rancore, sconosciuta l'indifferenza, per quel suo spirito tenero che gli fa percepire la vita persino nelle cose inanimate e, dappertutto, la mano creatrice

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.